Tempo di lettura: 3 minuti

Prime amichevoli e fioccano i gol per nerazzurri e seriani contro formazioni non certo irresistibili ma utili a testare le gambe e la tenuta fisica dei ragazzi di Colantuono e Mondonico.

ATALANTA-RAPP. VAL SERIANA 10-0

Clima di festa a Clusone, con lo stadio pieno – circa 3 mila spettatori – e tanta voglia di scoprire la nuova Atalanta firmata Colantuono. Domenica pomeriggio 18 luglio il neopresidente Percassi, con tutta la dirigenza al completo, ha

Ardemagni a segno in amichevole

salutato i tanti tifosi che si sono dati appuntamento alla prima amichevole della stagione. I nerazzurri sono infatti scesi in campo contro la rappresentativa del Distretto del Commercio dell’Alta Valle Seriana portando a casa un 10-0 che ha dimostrato buon gioco e tanto affiatamento tra i ragazzi. «Bergamo mi piace – ha spiegato infatti Ardemagni a fine gara – e qui ho trovato un allenatore tosto e carico che ci sta spronando. In Campionato non conterà il numero dei gol che farò, ma il risultato finale che è per l’atalanta la promozione in serie A». Ardemagni è stato sicuramente il giocatore più «sotto osservazione» durante l’amichevole: il mister ha messo in campo un 4-4-2, schierando come coppia d’attacco proprio il neoacquisto e Tiribocchi. Sono loro infatti ad aver segnato più gol nel match: 3 Ardemagni e 2 Tiribocchi – tutti nel primo tempo -, oltre alle reti – una a testa – di Bonaventura (nel primo tempo), Bellini, Tiboni, Basha e Ceravolo (nella ripresa). In evidenza sicuramente la prestazione del giovane De Leidi, difensore arrivato dal vivaio atalantino, ma anche l’intensità e la grinta messe in campo da Padoin e Defendi, tornato a Bergamo dopo un anno a Lecce. Accolto sempre con grande entusiasmo Cristiano Doni: il capitano è stato impegnato a metà campo a fianco di Radovanovic, con Banoventura sulla fascia sinistra.

IL TABELLINO:

ATALANTA PRIMO TEMPO: Consigli, Garics, Manfredini, Capelli, Peluso, Ferreira Pinto, Radovanovic, Bonaventura, Doni, Ardemagni, Tiribocchi.

ATALANTA SECONDO TEMPO: Frezzolini, Garics, Manfredini, De Leidi, Bellini, Defendi, Padoin, Basha, Ceravolo, Tiboni, Ruopolo.

ALBINOLEFFE-VAL D’AYAS 17-0

Per il ritiro l’AlbinoLeffe, per la sua ottava partecipazione nella serie cadetta, ha scelto i 1.338 metri di Brusson: prati alpini e torrenti scroscianti a qualche decina di chilometri dal ghiacciaio del Monte Rosa. Un ritiro in alta quota, ma sicuramente più in alto dovrebbe essere la stagione di Cissè, che nella quarantina di minuti che ha giocato (primo

Mister Mondonico osserva il match

tempo della seconda amichevole contro la rappresentativa locale), ha mostrato di possedere già buona gamba, istinto da goleador e personalità da spendere: tre reti e quattro assist per l’attaccante della Guinea. Nel 17-0 con cui l’AlbinoLeffe A (quello simil-titolare) ha travolto i dilettanti della Val d’Ayas, triplette le hanno messe a segno anche Bombardini e Foglio. Per Bombardini (stakanovista della giornata con 100′ nelle gambe), Passoni, Sala e Cristiano (80′ di amichevole per i tre) la grana-contratti dovrebbe risolversi nelle prossime settimane: almeno così ha annunciato mister Mondonico.

Il tabellino

RETI: 7′ p.t. Torri, 10′ p.t., 20′ p.t. e 40′ p.t. Cissè, 17′ p.t., 39′ p.t. e 24′ s.t. Foglio, 22′ p.t e 20′ s.t.. Laner, 29′ p.t., 29′ s.t. e 35′ s.t. Bombardini, 33′ p.t. Luoni, 5′ e 22′ s.t. Sala, 25′ s.t. Previtali, 26′ s.t. Perico.

ALBINOLEFFE A (4-4-2): Layeni (1′ s.t. Amadori); Perico, Luoni, Bergamelli (1′ s.t. Passoni), Piccinni (1′ s.t. Cristiano); Laner, Previtali, Hetemaj, Foglio; Cissè (1′ s.t. Sala), Torri (19′ p.t. Bombardini). All.: Mondonico.

VAL D’AYAS A (4-4-2): Prola (1′ s.t. Peila); Curtaz (1′ s.t. Apostolo), Grosjacque (1′ s.t. Blondin), Leveque (1′ s.t. Gariglio), Duroux (1′ s.t. Cundari), Mascia (1′ s.t. Caffo), Voiglio (1′ s.t. Cresto), Borettaz, Suroz, Sanfedele, Favre. All.: Vicquery.

image_pdfimage_print