Tempo di lettura: < 1 minuto

MIRANCHUK-TITOLARE-CROTONE ATALANTA Viste le due sconfitte consecutive in campionato, riproporre un altro turnover potrebbe sembrare recidivo da parte di Gasperini. Tuttavia, contro il fanalino di coda Crotone e in chiave Liverpool, questa volta far rifiatare qualcuno pare un’imposizione più che un consiglio.

Tra chi cercherà riscatto e perdono per le precedenti prestazioni, troviamo Miranchuk, che ha come obiettivo quello di replicare lo sprazzo di talento mostrato contro il Midtjylland, con un eurogol che fa ben sperare.

Il russo è l’unico giocatore offensivo a non aver trovato ancora una maglia da titolare in stagione. Complice soprattutto un infortunio che gli ha ritardato l’inserimento nei meccanismi nerazzurri.

Anche in perfetta condizione però il destino del russo sarebbe stato segnato dal ritorno di Ilicic e dalla straripante condizione psicofisica di Zapata, titolari imprescindibili dello scacchiere orobico.

Neppure la splendida rete siglata in Champions ha convinto a pieno Gasperini nel regalare una chance da titolare contro la Sampdoria.

Crotone Atalanta, quindi Miranchuk titolare?

A Crotone tempo fa l’allenatore di Grugliasco seppe dare vita ad una nuova era nerazzurra buttando coraggiosamente nella mischia alcuni giovani per salvare la sua panchina traballante.

I tempi sono cambiati da allora, ma anche in questo caso i nerazzurri sono chiamati ad una reazione in campionato. Chissà se memore proprio del passato, Gasp non decida di lanciare definitivamente il giovane talento russo.

image_pdfimage_print