Tempo di lettura: 2 minuti

BASELLI IN GRAN SPOLVERO, SPORTIELLO DA SPETTACOLO

Nonostante la sconfitta i voti risultano mediamente alti per l’undici nerazzurro che ha davvero dato l’anima contro una squadra nettamente superiore: bene la difesa, con Masiello più che positivo, lode anche per il “bomber” Migliaccio in mezzo con Baselli che si è regalato una bella vetrina nella tana della Juve; Emanuelson, alla prima da titolare ha lasciato più luci che ombre, va rivisto. Sportiello a tratti prodigioso.

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 6.5: fa quello che può con quei pochi che gli rimangono a disposizione ed il risultato è una squadra capace quasi di imbrigliare la capolista. Sperando in giorni miglior, questo è sicuramente un buon punto di partenza.

SPORTIELLO 7.5: almeno tre parate da autentico felino. Viene battuto solo dalla rete di Llorente in mischia e dalla autentica prodezza di Pirlo. Per il resto è praticamente perfetto.

SCALONI 6.5: gettato nella mischia a freddo per lo stop a Stendardo, dimostra di essere tutt’altro che bollito. Bene.

MASIELLO 6.5: anche per lui un’ottima partita. Almeno un paio di interventi fondamentali.

Andra Pirlo realizza il bellissimo gol del 2-1BELLINI 6.5: anche il capitano brilla in una serata positiva per lui.

DRAME’ 6: torna dall’infortunio, qualche incertezza di troppo ma nulla di trascendentale. Benino.

EMANUELSON 6: spesso si incaponisce con la palla al piede e finisce per perdersi, ma i primi novanta minuti da titolare non sono da buttare.

MIGLIACCIO 6.5: Giulio il gladiatore. Segna un gol che comunque rimarrà nella storia, sfiora il pareggio nel finale. Giù il cappello.

CIGARINI 6: va a fasi alterne, qualche cosa buona la fa vedere ma, purtroppo, non basta.

ZAPPACOSTA 6: tiene bene il campo, poi si aggiunge anche lui alla interminabile lista degli infortunati.

BASELLI 6.5: che partita anche la sua. Sfiora il vantaggio trovando l’opposizione di Buffon, poi ci prova e dirige bene le operazioni in mezzo. Bene.

DENIS 5.5: un po’ dimenticato la davanti, lascia spazio a Boakye nella ripresa.

SOSTITUZIONI:

D’ALESSANDRO 6: rileva Zappacosta ma la sua spinta non è all’altezza del suo compagno di reparto.

BOAKYE 5.5: venti minuti per lui, non riesce ad avere un impatto decisivo.

GOMEZ s.v.: non al meglio, dentro nel finale senza lasciar traccia.

image_pdfimage_print