Tempo di lettura: 2 minuti

APPLAUSI PER SPORTIELLO, IL RESTO E’ DA RIVEDERE

Copertina d’onore al portiere atalantino che, di fatto, evita la goleada ai bianconeri con almeno due/tre interventi prodigiosi tra cui un rigore parato a Pogba; il resto è davvero tutto da rivedere. La difesa è apparsa sin da subito in difficoltà, in mezzo (Grassi a parte) non si è visto molto mentre in avanti Pinilla ha tirato in porta per la prima volta a venti minuti dalla fine mentre D’Alessandro ha fatto cose discrete per un quarto d’ora. Davvero troppo poco. Le scelte iniziali di Reja hanno convinto pochino…

LE PAGELLE

ALL.: REJA 5.5: scelte iniziali un po’ rinunciatarie e probabilmente già rivolte all’impegno di mercoledì con la Lazio che alla lunga non pagano. La squadra non tira di fatto mai in porta.

SPORTIELLO 7.5: pare un po’ sorpreso sul gol di Dybala ma la traiettoria è davvero velenosa e forse anche deviata. Si riscatta poi alla grande evitando la doppietta a Dybala e parando un rigore a Pogba. Sugli scudi!

BELLINI 5.5: un tempo in difficoltà, poi è costretto a lasciar il campo nell’intervallo per i postumi di un brutto scontro con Asamoah.

TOLOI 5.5: un po’ in difficoltà anche lui, come tutti, oggi. Rimendia il secondo giallo nel finale che lascia i suoi in dieci l’ultimo quarto d’ora.

PALETTA 5: buca subito un paio di palloni in avvio, poi nel finale si “concede” anche un fallo da rigore su Dybala. Oggi direi che non ci siamo.

DRAME’ 5.5: parte con molta buona volontà ma, alla lunga paga dazio anche lui. Da rivedere.

GRASSI 6: era la sua prima volta da titolare nel fortino della Juve. Tutto sommato è tra i migliori dei nostri. Sufficiente.

DE ROON 5.5: un po’ imballato anche lui, rimedia anche una ammonizione che ne condiziona il match.

KURTIC 5.5: torna titolare ma non riesce a farsi valere in una gara certamente non facilissima.

MAXI MORALEZ 5: un paio di sussulti in una partita praticamente senza guizzi.

PINILLA 5: una sola conclusione verso la porta di Buffon nel finale, dalla distanza: troppo poco.

D’ALESSANDRO 5.5: gettato a sorpresa nella mischia, mette il turbo in un paio di occasioni prima del gol che sblocca la gara, poi fa una enorme fatica come tutti i suoi compagni.

SOSTITUZIONI

MASIELLO 6: rileva Bellini infortunato nella ripresa, poche sbavature per lui.

GOMEZ 6: entra subito dopo il raddoppio della Juve ma ha il merito di provare più di tutti a far qualcosa pur senza successo.

MIGLIACCIO s.v.: ultimo quarto d’ora per lui a giochi già fatti.

image_pdfimage_print