Tempo di lettura: 2 minuti

GARA VERA A META’, MA DJIMSITI SI CONFERMA

In un match durato di fatto solo quarantacinque minuti si può abbozzare qualche valutazione dettata dall’unica parte di gara giocata con vera intensità: Masiello in difesa mantiene ordine e sicurezza mentre Djimsiti continua il percorso di crescita nonostante qualche incertezza sul gol ospite. Bene Cigarini in mezzo, Borriello davanti conquista il penalty del pari.

LE PAGELLE

ALL.: REJA 6: trova quel punticino per chiudere dignitosamente una stagione comunque positiva. Nel giro di un paio di settimane si conoscerà anche il suo destino sulla panchina nerazzurra.

SPORTIELLO 6: subisce subito un gol, ma poi può comodamente assistere da spettatore non pagante.

Bellini insieme al presidente PercassiBELLINI 9: l’addio più dolce: in gol, ed infine osannato da uno stadio gremito apposta per lui. Vero, ultimamente il fiato era corto, ma sono personaggi come lui che mancano a questo calcio malato. Ci macherà. Grazie Capitano!!! (TOLOI 6: quasi un tempo di ordinaria amministrazione).

MASIELLO 6.5: buona partita in copertura concede poco agli avversari.

DJIMSITI 6.5: qualche dubbio di posizione sul gol subito ma il ragazzo ha carattere e si farà vedere in un paio di ottimi interventi difensivi successivi.

BRIVIO 6: pasticcia un po’ troppo, sufficienza stiracchiata la sua.

CIGARINI 6.5: finchè è partita vera fa valere la sua qualità con buone giocate.

DE ROON 6.5: attento e propositivo la in mezzo. Bene. (MIGLIACCIO s.v.: attimi finali di gara per lui)

KURTIC 6: lotta e si sbatte come di consueto, complessivamente positivo.

DIAMANTI 6: spigliato in avvio, poi si incarta troppo su se stesso. Nella ripresa non pervenuto anche lui.

D’ALESSANDRO 6: pimpante per un tempo, nella ripresa si adegua all’andazzo (RAIMONDI s.v.: entra a giochi ampiamente fatti).

BORRIELLO 6: suo lo zampino nell’azione che genera il rigore del pareggio. Poi poco altro.

image_pdfimage_print