Tempo di lettura: 3 minuti

KESSIE NEL BENE E NEL MALE, GOMEZ IMPRENDIBILE

Partita incredibile che rischiava di essere una clamorosa beffa e che si è invece trasformata in un autentico trionfo, grazie all’ingresso di Kessie nella ripresa che prima sbaglia sul gol ospite ma poi si riscatta segnando e ispirando i compagni insieme ad un Gomez ancora in condizione straripante che semina il panico in area toscana. Bene la difesa mentre Kurtic in mezzo accusa un po’ di stanchezza mentre Petagna lotta come sempre ma non concretizza al meglio le occasioni create.

LE PAGELLE

ALL.: GASPERINI 7: la vince con la calma, non perdendo la testa come un po’ stava facendo la squadra dopo il gol toscano in avvio di ripresa. Azzecca i cambi e i suoi rimettono in piedi una partita che rischiava di diventare l’ennesima, incredibile incompiuta. Avesse un attaccante che la butta dentro la davanti…

SPORTIELLO 5.5: praticamente inoperoso per tutto il match, ma con un paio di rinvii sballati dimostra come ancora gli manchi la giusta tranquillità. Che le feste gli riportino serenità…

TOLOI 6.5: bene, non concede praticamente nulla agli ospiti che di tanto in tanto si fanno vedere.

MASIELLO 6.5: anche lui praticamente impeccabile la dietro, non rinuncia a portar su l’azione con la palla al piede.

ZUKANOVIC 6.5: schierato al posto di Caldara, riesce a svolgere con ordine il compitino senza sbavature particolari.

Freuler e Gagliardini in azioneCONTI 5.5: un po’ la stanchezza ed una condizione non più brillantissima, un po’ l’avversario rognoso, oggi non brilla come al solito (D’ALESSANDRO 7.5: entra e da l’idea di essere un po’ troppo precipitoso, ma nel finale cresce ed è puntuale come un orologio nella deviazione che stende l’Empoli a fil di sirena. Decisivo!).

GAGLIARDINI 6.5: bene in mezzo con tanta qualità e belle giocate, ma quanti sprechi, due davvero clamorosi nel finale che potevano cambiar sin da subito l’andamento della gara. Sprecone.

FREULER 6: fatica un po’ a carburare nel primo tempo, nella ripresa alterna buone giocate a errori davvero elementari.

SPINAZZOLA 6.5: la solita inesauribile spinta, offre ottimi palloni per lo scatenato Gomez.

KURTIC 5.5: primo tempo opaco per lui, troppi errori in fase di impostazione che convincono il mister al cambio nell’intervallo (KESSIE 7: croce e delizia: manca l’intervento in maniera incredibile sul gol ospite, favorendo il colpo di testa vincente dell’attaccante, ma poi si riscatta con il gol del pari, la traversa e mettendoci lo zampino anche sul gol-partita. Grande!)

PETAGNA 6: fa a sportellate col mondo intero come al solito, ma per l’ennesima volta manca l’appuntamento più importante, quello col gol, sciupando anche un paio di ottime situazioni. (PESIC 5.5: leggerino, ha sulla testa il facile gol del raddoppio dopo la traversa colpita da Kessie ma spedisce il pallone in bocca al portiere).

GOMEZ 7.5: ancora una volta imprendibile e scatenato: la difesa dell’Empoli non sa più come fermarlo e, anche senza segnare, è la variabile impazzita che decide il match.

TOP…

KESSIE: partenza in sordina, con quell’errore sul gol dell’Empoli, poi l’esplosione che porta prima al gol, poi al legno e mettendoci del suo anche sul gol decisivo. Impressionante il valore di questo ragazzo che con il suo ingresso spacca la partita. A gennaio partirà per la Coppa D’Africa, ci mancherà parecchio!

D’ALESSANDRO: per l’importanza del gol, per l’essersi fatto trovare pronto nonostante la panchina gli stia stretta, e per la dedizione per la causa che lo porta a dar il massimo ogni qual volta impegnato. Ragazzo con le potenzialità enormi, è l’arma letale del Gasp per affondare il bunker toscano.

& FLOP!

KURTIC: dopo esser andato a mille per settimane, accusa un po’ di stanchezza e la prestazione di oggi ne è il chiaro segnale. Per lui, come per altri giocatori apparsi oggi non brillantissimi, la sosta natalizia è l’occasione per ricaricare le pile e ripartire più carichi che mai nel nuovo anno per continuare a far sognare i tifosi.

image_pdfimage_print