Tempo di lettura: 2 minuti

La squadra in se, tra mille assenze e infortuni, non dispiace, ma perde nei punti nevralgici il duello con un Chievo a cui basta un minimo di organizzazione ed uno spunto vincente per aver la meglio della squadra di Colantuono: la scelta di Biondini è apparsa azzardata, Schelotto non sembra più il bel giocatore ammirato tempo fa, e davanti Denis è troppo solo con De Luca che gira a vuoto. C’è molto da lavorare insomma…

IL TABELLINO:

CHIEVO VERONA-ATALANTA 1-0 (primo tempo 1-0)

MARCATORE: Cofie al 37′ p.t.

CHIEVO VERONA (4-3-3): Sorrentino; Sardo, Dainelli, Andreolli, Jokic; Guana, L.Rigoni, Cofie; Luciano (dal 18′ s.t. Cesar), Thereau (dal 45′ s.t. M.Rigoni), Stoian (dal 39′ s.t. Di Michele) – A disposizione: Puggioni, Moscardelli, Di Michele, Viotti, Vacek, Farkas, Pellissier, Papp, Paloschi – All.: Corini

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Bellini (dal 42′ p.t. Schelotto), Ferri, Stendardo, Brivio; Raimondi, Biondini (dal 1′ s.t. Cigarini), Radovanovic, Bonaventura; De Luca (dal 21′ s.t. Parra); Denis – A disposizione: Polito, Frezzolini, Matheu, Moralez, Troisi, Cazzola – All.: Colantuono

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

NOTE: spettatori: 20 mila circa – ammoniti: Biondini, Brivio, Raimondi, Dainelli – calci d’angolo: 7-4 per l’Atalanta – recuperi: 3′ p.t. e 5′ s.t.

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 5.5: la sua Atalanta è ancora appesantita dal panettone natalizio e, ben più importanti, dalle troppe voci che distraggono un po’ tutti quanti dalla realtà quotidiana del campo. Confidiamo nelle sue grandi doti di motivatore per uscire da questo momento un po’ cosi.

CONSIGLI 6: subisce un gol, nel complesso per lui una domenica da semi-spettatore.

BELLINI 6: resiste per quasi tutto il primo tempo, poi qualche problemino lo costringe al cambio forzato. Ingiudicabile.

FERRI 6: un paio di importanti salvataggi difensivi, ma in occasione del gol del Chievo sbanda insieme alla difesa.

STENDARDO 5: Cofie rimane solo in mezzo all’area e libero di concludere, ma lui dove era???

BRIVIO 5.5: eroica partita col turbante, ma nel complesso non convince come dovrebbe.

RAIMONDI 6.5: il migliore per impegno, determinazione e volontà: ma lui da solo non basta.

BIONDINI 5: rientro da titolare, ma la condizione è davvero lontana e si vede…

RADOVANOVIC 5.5: lotta e sacrificio non mancano, la qualità si.

BONAVENTURA 6.5: le occasioni migliori arrivano dai suoi piedi, ed a volte è anche un po’ sfortunato.

DE LUCA 5.5: a ritmo alternato, tra fiammate e momenti di totale anonimato.

DENIS 5.5: troppo solo la davanti, non segna ma non riceve nemmeno palloni degni di tal nome…

SOSTITUZIONI:

SCHELOTTO 5: rileva Bellini, ma la testa è altrove, e si vede…

CIGARINI 5.5: qualcosa la in mezzo migliora, ma non in maniera determinante per il risultato.

PARRA 5.5: entra negli ultimi venti minuti, mostra qualcosina ma nulla di entusiasmante.

image_pdfimage_print