Tempo di lettura: 2 minuti

BERGAMO, ORE 19

DOPO LA GLORIA IN COPPA, ORA TESTA AL CAMPIONATO

Smaltire in fretta l’estasi della finale di coppa Italia conquistata giovedì e ripartire subito in campionato, perchè l’occasione è più che ghiotta, quasi colossale: l’Atalanta che si rituffa nella serie A attende l’Udinese al Comunale questa sera consapevole di aver in mano il proprio destino in chiave europea. I risultati di ieri mettono in condizione Papu e compagni di issarsi al quarto posto solitario con un successo contro i friulani: testa e concentrazione a mille per provare a regalar a se stessi, ed ai tifosi l’ennesima notte da sogno facendo molta attenzione a non ripetere gli errori già commessi nello stadio amico contro avversari recenti quali Chievo ed Empoli che hanno fermato quasi incredibilmente la corsa della banda del Gasp. Senza frenesia e con la giusta determinazione quindi per provare ancora una volta a stupire per una squadra a cui ormai la parola “favola” inizia davvero a calzare stretto. Forza ragazzi!!!

SEGUITE IL MATCH INSIEME A NOI A PARTIRE DALLE 19 CON IL RACCONTO LIVE SUI NOSTRI CANALI SOCIAL
FACEBOOK E TWITTER

LE ULTIME SULLA FORMAZIONE: mister Gasperini potrebbe far rifiatare qualche elemento dopo la sfida che ha provocato un grande dispendio di energie come quella di giovedì scorso. In difesa probabile il rientro di Mancini con Djimsiti al centro e Masiello a sinistra mentre in mezzo Castagne pare in vantaggio su Gosens e davanti il dubbio è rappresentato da Josip Ilicic, uscito anzitempo contro la Fiorentina con Pasalic che potrebbe giocar sulla trequarti al posto dello sloveno.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Pasalic, Gomez; Zapata – A disposizione: Berisha, Rossi, Reca, Palomino, Gosens, Ibanez, Pessina, Barrow, Kulusevski – Allenatore: Gasperini

UDINESE (3-5-2): Musso; Stryger, De Maio, Samir; D’Alessandro, De Paul, Sandro, Mandragora, Zeegelaar; Lasagna, Pussetto – A disposizione: Nicolas, Perisan, Wilmots, Nuytinck, Badu, Ingelsson, Micin, Teodorczyk, Okaka – Allenatore: Tudor

ARBITRO: Giacomelli di Trieste

image_pdfimage_print