Tempo di lettura: 2 minuti

Gara decisa dagli episodi, e quello del rigore per il fallo di mano di Stendardo è la chiava di tutta una partita sin li sul filo dell’equilibrio; Consigli nulla ha potuto dopo aver già prima salvato una occasione per gli ospiti mentre in mezzo non hanno brillato Radovanovic e Brienza. In avanti Denis generoso, ma cade nel nervosismo finale, Livaja oggi si è visto pochino.

IL TABELLINO:

ATALANTA-FIORENTINA 0-2 (primo tempo 0-0)

RETI: 16′ st Pizarro su rigore, 27′ st Larrondo

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Scaloni, Lucchini, Stendardo, Del Grosso; Brienza (4′ st Giorgi), Biondini (29′ st Moralez), Radovanovic, Bonaventura; Denis, Livaja (31′ st Parra – A disposizione: Polito, Frezzolini, Troisi, Canini, Contini, Brivio, Ferri, Palma, De Luca – All.: Colantuono

FIORENTINA (3-4-2-1): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Compper; Quadrado, Pizarro, Sissoko (28′ st Migliaccio), Pasqual; Borja Valero, Aquilani (13′ st Ljajic); El Hamdaoui (13′ st Larrondo) – A disposizione: Lupatelli, Neto, Llama, Bernardeschi, Romulo – All.: Montella

Arbitro: Russo di Nola

Note: gara di andata: Fiorentina-Atalanta 4-1 – spettatori 13 mila circa – Espulsi: Denis al 90′ per fallo da dietro su Pizarro – Ammoniti Sissoko, Pasqual, Stendardo, Livaja, Bonaventura e Larrondo – Calci d’angolo: 3-1 per l’Atalanta – Recuperi: 1′ p.t. e 3′ s.t.

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 6: fa quel che può anche perchè non ha molto a sua disposizione, la squadra tiene egregiamente un tempo poi non reagisce dopo il gol subito su rigore. Peccato.

CONSIGLI 6.5: provvidenziale in avvio di ripresa su Sissoko, non può nulla sui due gol incassati. Incolpevole.

SCALONI 5.5: tentenna più del dovuto. Da rivedere.

LUCCHINI 6: ha anche una buona chance di testa in attacco che non sfrutta.

STENDARDO 5: protagonista in negativo, suo malgrado. Il tocco di mano non appare volontario ma l’arbitro non pare sentirci. Il rigore cambia storia al match.

DEL GROSSO 5.5: soffre nella ripresa la velocità degli avanti viola.

BRIENZA 5.5: gioca con un evidente problema alla spalla, ma nel buon primo tempo atalantino è tra i meno brillanti.

BIONDINI 6: combattivo come sempre, nel complesso non sfigura in una serata non certo positiva.

RADOVANOVIC 5.5: gettato nella mischia da titolare, non convince pienamente.

BONAVENTURA 6.5: tutto sommato, le cose migliori le fa vedere lui con una buona gara, ultimo a mollare tra i suoi compagni in campo. Nota positiva.

DENIS 6: generoso nel primo tempo, ci prova nella ripresa ma nel finale paga caro il nervosismo con quell’espulsione un po’ esagerata che però lo terrà fuori contro il Genoa la prossima settimana.

LIVAJA 5.5: oggi convince pochino, fa poco per farsi notare, gioca a nascondino. Da rivedere.

SOSTITUZIONI:

GIORGI 5.5: da maggior sicurezza dietro rispetto a Brienza, ma nel complesso non riesce a dare quella spinta in più.

MAXI MORALEZ s.v.: entra a giochi fatti e non ha possibilità di incidere come dovrebbe.

PARRA 5.5: va anche a colpire di testa nel finale. Mira imprecisa.

image_pdfimage_print