XVI° Trofeo Bortolotti: Atalanta a testa alta, il Siviglia vince 2-1

Tempo di lettura: 3 minuti

Sono li spagnoli ad aggiudicarsi la sedicesima edizione del trofeo dedicato agli indimenticati presidenti atalantini: Tiribocchi porta subito i suoi dopo un quarto d’ora ma gli spagnoli riescono a dimostrare la loro forza e qualità unita rimontando con la rete su rigore di Luis Fabiano nel primo tempo e con Kanoute a metà ripresa. Buone indicazioni per mister Colantuono che vede crescere i suoi, nonostante i carichi di lavoro abbiano inciso sul rendimento dei suoi nel corso del match.

LA CRONACA DEL MATCH ED IL RESOCONTO DEI NOVANTA MINUTI:

SECONDO TEMPO:

7′ s.t.: brutto scontro tra Peluso e Consigli: nulla di graveper il portierone nerazzurro

15′ s.t.: tiro insidioso di Perotti, Consigli sventa in corner

20′ s.t.: girandola di sostituzioni per ambo le squadre

24′ s.t.: Kanute porta avanti il Siviglia dopo una bella azione degli ospiti

28′ s.t.: Basha vicinissimo al pareggio – Bel tiro potente deviato in corner

36′ s.t.: ci prova anche Marconi, conclusione agile per il portiere del Siviglia

45′ s.t.: termina il match a Bergamo: il Siviglia si aggiudica il Trofeo Bortolotti piegando
in rimonta l’Atalanta per 2-1

Commento: col passare dei minuti le gambe dei nerazzurri si fanno sempre più pesanti e i molteplici cambi non aiutano sicuramente la squadra di Colantuono che in panchina non porta riserve come quelle degli spagnoli. Se il Siviglia inizia ad impostare la sua trama, a quel punto sono problemi per tutti: in particolar modo è Perotti che sembra deciso a

lasciar il segno nel match: prima impegna Consigli alla deviazione in corner e centra al minuto ventiquattro il palo con la sfera che finisce tra i piedi di Kanoute che, a porta vuota, mette dentro il punto del vantaggio per gli ospiti. La

reazione dei ragazzi di Colantuono è dettata più dal cuore che dalla ragione, ne esce una bella conclusione di Basha deviata in corner ed un timido tentativo di Marconi mentre gli ospiti sfiorano ancora il gol (bel salvataggio sulla linea di Troest che evita guai peggiori). Troppo poco per provare ad aver almeno la possibilità di pareggiare. Vince il Siviglia per 2-1 e si aggiudica la sedicesima edizione del Trofeo Achille e Cesare Bortolotti. Buona nel complesso la prestazione di un’Atalanta che, ancora un cantiere aperto, ha saputo tener testa ad una delle più forti squadre del campionato spagnolo.

Una sconfitta in amichevole accolta tra gli applausi: nell’era del neo presidente Percassi le sconfitte le si accoglie così. Applausi.

PRIMO TEMPO:

14′ p.t.: gol dell’Atalanta – A segno Simone Tiribocchi

22′ p.t.: calcio di rigore per il Siviglia per fallo di Bellini

23′ p.t.: Luis Fabiano pareggia i conti per il Siviglia

45′ p.t.: termina senza recupero il primo tempo: 1-1 tra Atalanta e Siviglia

Commento:  buon primo dei nerazzurri che, nonostante le gambe pesanti per le fatiche del ritiro di Rovetta, mostrano già una buona intesa con Tiribocchi ed Ardemagni che mostrano già un discreto feeling: il gol che porta in vantaggio i nerazzurri al quarto d’ora è una bella ciliegina confezionata dal duo di attaccanti che, si spera, possa essere un gran lusso per la serie B. Il Siviglia appare non certo in gran condizione, ma capace di creare almeno un paio di grattacapi a Consigli che risponde bene in entrambe le circostanze la porta nerazzurra. Nulla potrà invece sul calcio di rigore che Bellini, un po’ distratto nell’occasione, provoca e che offre a Luis Fabiano il pallone da infilare in fondo al sacco per l’1-1 spagnolo su cui si chiude anche un discreto primo tempo.

image_pdfimage_print