Le pagelle di Atalanta-Parma

Tempo di lettura: 2 minuti

ILICIC UNA SPANNA SOPRA TUTTI, PALOMINO-GOL E NON SOLO

Buona complessivamente la prova dei ragazzi del Gasp che pienano con pazienza (e anche un pizzico di fortuna nello sbloccare il match) un avversario rognoso: menzione d’onore per Ilicic, che non segna ma ispira ogni qualvolta si ritrova il pallone tra i piedi, mentre Palomino trova il gol della sicurezza ma è bravo a concedere le briciole al Parma. Difesa sugli scudi oggi con Toloi decisivo ad inizio ripresa e Mancini a segno nel finale. Davanti Barrow e il Papu non incantano ma sono utili alla causa.

LE PAGELLE

ALL.: GASPERINI 7: con la pazienza si va lontano. Seconda vittoria consecutiva, otto gol segnati nelle ultime due uscite: il gol pare non essere più un problema, eppure gli attaccanti stentano a segnare ed è su questo che il mister dovrà lavorare ancora passo dopo passo. Disegna una squadra attenta e che gioca un discreto calcio e che, dopo aver sbloccato il match, si diverte con il pallone. La via per la definitiva guarigione pare imboccata.

BERISHA 6: qualche uscita con il brivido ed una discreta parata di piede ma sostanzialmente passa una giornata abbastanza tranquilla. Salvato da Toloi ad inizio ripresa.

TOLOI 7: molto bene. Propositivo in avanti ma anche autentico muro dietro: determinante in avvio di ripresa su Gervinho pronto a colpire.

PALOMINO 7.5: bravo, ottima partita anche per lui; trova il gol del raddoppio a coronamento di una prestazione più che positiva.

NON SOLO I DIFENSORI GOLEADOR, MA ANCHE UN CENTROCAMPO IN CRESCITA CON DE ROON SUGLI SCUDI

MANCINI 7: il Mancio colpisce! Finalmente, dopo quel brutto periodo poco positivo ecco le ultime due partite in cui non ha fatto rimpiangere l’infortunato Masiello.

HATEBOER 5.5: partita intermittente con troppi errori di precisione. Così così.

FREULER 6.5: un po’ in ombra nel primo tempo, nella ripresa cresce e, con lui, tutta la squadra. Sarà un caso? (PASALIC s.v.: dentro nel finale)

DE ROON 7: anche oggi ottima regia in mezzo al campo con giocate di qualità e sempre al servizio della squadra.

GOSENS 6.5: buona partita anche oggi, anche se spesso manca nell’ultimo passaggio da mandare in area avversaria. Nel finale prende anche più coraggio.

GOMEZ 6: polveri bagnate oggi, prova sufficiente ma gli manca il guizzo. Nel finale ha pure una buona occasione per arrotondare il risultato che gli è parata dal portiere. (RIGONI s.v.: anche per lui pochi minuti in campo).

ILICIC 8: non segna, ma ispira e genera l’azione-chiave della partita con quella conclusione che porta all’autogol di Gagliolo. La sensazione è che tutto passi sempre più dai suoi piedi e dalla sua vena realizzativa: due partite che va a mille e la squadra ha ripreso a correre. Un caso anche qui?

BARROW 6: meglio rispetto a Verona, ciò nonostante è più utile come rifinitore e supporto all’attacco piuttosto che da attaccante vero. Continua con le sue difficoltà a volte nel controllo del pallone. (ZAPATA 6: gioca parte della ripresa, ma senza trovare tuttavia guizzi degni di nota).

https://www.instagram.com/p/BpccgvDHRXM/?taken-by=mondoatalanta.it
image_pdfimage_print