1

Le pagelle di Atalanta-Bologna

DIAMANTI DA LECCARSI I BAFFI, GOMEZ GOL E NON SOLO

Gara nel complesso decisamente positiva per tutti i nerazzurri che hanno calcalo il terreno di gioco ma senza dubbio la menzione particolare è per le due persone che hanno rotto gli equilibri: Diamanti in primis, che con le sue giocate ha letteralmente spaccato la difesa felsinea e Gomez che ha sbloccato il match e preso anche un bel po’ di pestoni (due dei quali hanno causato le due espulsioni nel Bologna). Bene il ritorno di Stendardo in difesa, decisamente da spiegare l’ingresso di Raimondi nella ripresa al posto di Diamanti.

LE PAGELLE

ALL.: REJA 6: festeggiato dai suoi giocatori a fine gara, salva la sua panchina con una vittoria preziosissima, anche se la scelta tecnica di inserire Raimondi (e non D’Alessandro) per Diamanti è parsa davvero difficile da spiegare. Bene così, ma restano le perplessità.

SPORTIELLO 6.5: poco impegnato, ma fondamentale quando Masiello nell’anticipare un pallone in area lo proietta verso la sua porta chiamandolo alla provvidenziale deviazione in corner. Bene.

DRAME’ 6.5: buona la sua prova, nella ripresa appare zoppicante ma resta in campo lo stesso. Bene.

PALETTA 6.5: dalle sue parti non si passa. Promosso.

STENDARDO 6.5: torna in campo dopo settimane di naftalina tra panchina e tribuna e non fa certo mancare il suo contributo

MASIELLO 6: per poco non rischia l’autogol nelle prime fasi della ripresa, nel complesso poche altre sbavature.

KURTIC 5.5: poco in palla oggi, si nota davvero poco la sua presenza. (MIGLIACCIO 6: entra nel finale. Ordinaria amministrazione)

DE ROON 6.5: fa girar un gran numero di palloni, tanto lavoro sporco utile alla causa. Bene.

CIGARINI 6.5: anche lui mostra buone cose, specialmente nel primo tempo quando la squadra spinge di più.

DIAMANTI 7: prima gioia con la maglia dell’Atalanta per lui, prima però riesce forse nella giocata più bella, quella che offre a Gomez il facile pallone che sblocca il match. (RAIMONDI 6: entra in una posizione a lui poco consona, stringe i denti e riesce a comunque a non farsi sorprendere).

PINILLA 6: offre l’assist a Diamanti per il gol del raddoppio ma sciupa malamente il calcio di rigore a metà ripresa che poteva chiudere con ampio anticipo i conti. Peccato.

GOMEZ 7: torna al gol e non solo, con le sue giocate tira matta mezza difesa del Bologna e si guadagna con un gran numero il penalty poi sciupato da Pinilla. Grande! (D’ALESSANDRO s.v.: entra nel finale, si gode la festa coi compagni)