Tempo di lettura: 2 minuti
Tutta la grinta di mister Colantuono

IL TABELLINO:

UDINESE-ATALANTA 0-0

UDINESE (3-5-1-1): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta (40′ st Ferronetti), Fernandes, Pazienza, Asamoah, Pasquale (19′ st Armero); Fabbrini (8′ st Floro Flores); Di Natale – In panchina: Padelli, Coda, Pinzi, Barreto – All.: Guidolin

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Raimondi, Stendardo (24′ pt Ferri), Manfredini, Bellini; Schelotto, Carmona (35′ pt Cazzola), Brighi, Bonaventura (31′ st Carrozza); Marilungo, Denis – In panchina: Frezzolini, Gabbiadini, Ferreira Pinto, Tiribocchi –  All.: Colantuono

Arbitro: Giannoccaro di Lecce

Note: gara di andata: Atalanta-Udinese 0-0 – spettatori: 16mila circa – calci d’angolo: 5-1 per l’Udinese – ammoniti: Schelotto e Cazzola (A), Fernandes e Floro Flores (U) – Recuperi: 2′ e 3′

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 7: missione compiuta tra squalifiche, infortuni prima e durante il match che sembravano rendere la gara con l’Udinese una scalata a piedi nudi alla montagna. Così non è stato: ennesimo punto d’oro. Avanti tutta mister!

CONSIGLI 10: voto riconosciuto anche per acclamazione da tutti i tifosi che ci seguono sempre con passione dalla nostra pagina facebook. Non potevamo non seguire il loro Consiglio. Una parata stratosferica che vale un punto importantissimo. Andiamo di abbondanza per una volta, ci sono in tanti che lo fanno… oggi tocca a noi! Grande Andrea!

RAIMONDI 6: non soffre più di tanto, forse patisce qualcosina in avvio di ripresa.

STENDARDO s.v.: il suo match dura una ventina di minuti. Poi lascia spazio a Ferri per infortunio. Speriamo non sia nulla di grave.

MANFREDINI 7: si conferma colonna di una difesa praticamente inventata in corso d’opera. Bene!

BELLINI 6.5: tolto dalla naftalina, risponde presente con grande professionalità. Promosso.

SCHELOTTO 6: parte forte, ma con il passare dei minuti manca di precisioni. Nella ripresa sbaglia un po’ troppi palloni.

CARMONA 6: non fa in tempo ad entrare nel vivo del match che un pestone lo costringe ad uscire. Peccato.

BRIGHI 6: macina molti palloni, ma sicuramente non eccelle in precisione. Benino…

BONAVENTURA 6: ci si aspettava qualcosina di più anche da lui, probabilmente non era un match adatto alle sue caratteristiche.

MARILUNGO 5.5: troppo isolato, insieme a Denis, la davanti.

DENIS 5.5: idem come per Marilungo, aspetta nel deserto un pallone decente che non gli arriverà mai.

SOSTITUZIONI:

FERRI 6.5: dentro a freddo nella mischia, si fa valere senza tanti fronzoli. Bene

CAZZOLA 6: non dispiace, qualcosina di buono lo fa vedere. Esame superato.

CARROZZA s.v.: entra nel finale.

image_pdfimage_print