Tempo di lettura: 2 minuti

Decisamente poco esaltante la prestazione dei nerazzurri, se la cavano bene Del Grosso e Stendardo in difesa e merito anche a Livaja che si procura il rigore del momentaneo pareggio ma con un centrocampo che gira poco, Brienza che non inventa e Moralez a tratti inguardabile è difficile dar possibilità agli attaccanti di andar a segno. Situazione preoccupante.

IL TABELLINO:

TORINO-ATALANTA 2-1 (primo tempo 1-0)

RETI: 42′ pt Cerci; 30′ st Denis (rig.), 42′ st Birsa.

TORINO (4-2-4): Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, Masiello; Gazzi, Vives; Cerci, Barreto (37′ st Jonathas), Bianchi (37′ st Meggiorini), Stevanovic (16′ st Birsa). In panchina: Coppola, Di Cesare, Rodriguez, Caceres, Basha, Brighi, Bakic, Menga, Diop – Allenatore: Ventura

ATALANTA (4-3-2-1): Consigli; Bellini (22′ st Scaloni), Stendardo, Canini, Del Grosso; Carmona, Cazzola, Radovanovic (1′ st Livaja); Brienza, Moralez (36′ st Giorgi); Denis – In panchina: Polito, Frezzolini, Lucchini, Troisi, Budan, Contini, Raimondi, Brivio, De Luca – Allenatore: Colantuono.

ARBITRO: Bergonzi. Ass: De Pinto-Giordano. IV: Preti. Add. Irrati, Cervellera.

NOTE: gara di andata: Atalanta-Torino 1-5 – pomeriggio sereno – terreno in discrete condizioni – spettatori 20.000 circa – mmoniti: Carmona, Del Grosso, Gillet, Cazzola – calci d’angolo: 7-2 per il Torino – recuperi: 1′ p.t. e 4′ s.t.

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 5: poco convincente l’atteggiamento rinunciatario dei suoi. Rimette nella mischia Moralez ma la scelta è tutt’altro che azzeccata, la mossa-Livaja andava anticipata. Inserisce Scaloni che, nel finale, si fa saltar da Birsa in occasione del 2-1: ci ha messo del suo.

CONSIGLI 7: almeno due interventi importanti, nel complesso dona maggior sicurezza ad una difesa davvero rattoppata.

BELLINI 6: al rientro da titolare, soffre un po’ ma nel complesso non sfigura.

STENDARDO 6.5: su tutti i palloni insidiosi lui c’è. Ma non può fare tutto da solo…

CANINI 5: incerto ed impacciato, troppe imprecisioni che, alla lunga, pesano.

DEL GROSSO 6.5: grinta e quantità quando non serve andare per il sottile. Diffidato, salterà il match con la Roma: perdita pesante.

CAZZOLA 6: torna titolare, tutto sommato se la cava con disinvoltura. Benino.

RADOVANOVIC 5: praticamente non pervenuto in tutto il primo tempo. Lascia spazio a Livaja nella ripresa.

CARMONA 5.5: ci mette più cattiveria che qualità, gara piuttosto opaca anche per lui.

BRIENZA 5.5: partenza-sprint, per poi venir oscurato dagli avversari che gli impediscono di far gioco come vorrebbe.

MAXI MORALEZ 5: un fantasmino a spasso per il campo. Decisamente insufficiente.

DENIS 6: il gol salva una prestazione fin li di sacrificio ma senza acuti. Si prenderà tante critiche ma, alla fine, se non segna lui intorno c’è il nulla più totale…

SOSTITUZIONI:

LIVAJA 6.5: bravo a entrare nel vivo del match e conquistarsi quel rigore che ha fatto pensar un po’ a tutti che la partita fosse stata rimessa in piedi…

SCALONI 5: quando Birsa piazza l’allungo per il gol della vittoria granata lui non se ne accorge nemmeno…

GIORGI s.v.: entra nel finale.

image_pdfimage_print