Tempo di lettura: 4 minuti
SERIE A, VENTICINQUESIMA GIORNATA

ATALANTA-FIORENTINA 1-1: A BADELJ RISPONDE PETAGNA

Finisce in parità il posticipo pomeridiano della venticinquesima di A, con i nerazzurri in formazione con molti cambi rispetto Dortmund e costretti a rincorrere una Fiorentina più vivace in avvio e capace di sbloccare il match con Badelj al quarto d’ora; i nerazzurri faticano parecchio ad impostare e creare occasioni importanti ma sono bravi nel finale di primo tempo a trovare il pari sugli sviluppi di una punizione che Petagna devi in porta di testa. Nella ripresa è l’Atalanta a giocare meglio dei viola ma senza però creare occasioni importanti mentre i viola restano insidiosi in ripartenza dove con Biraghi e, nel recupero, con Falcinelli sfiorano il gol. Pareggio giusto, ora sotto con il Borussia giovedì a Reggio Emilia.

Bergamo: mentre gli occhi brillano ancora per le grandi emozioni dell’agrodolce trasferta di Dortmund, l’Atalanta si rituffa nel campionato ospitando la Fiorentina al Comunale: visti i passi falsi di tutte le squadre dietro è una ghiotta occasione per i ragazzi del Gasp per cercare di allungare sulle inseguitrici in corsa insieme ai nerazzurri per un posto nella prossima Europa League; e, a proposito di Europa, per novanta minuti bisogna metter da parte qualsiasi pensiero a giovedì e concentrarsi sui viola che non verranno sicuramente in gita a Bergamo ma, anzi, cercheranno anche loro di non perdere ulteriore terreno in un campionato sin qui piuttosto anonimo dei toscani.

SI RIVEDE PETAGNA: opta per un ampio turnover mister Gasperini in vista del match di ritorno contro il Borussia di giovedì a Reggio Emilia: tra i pali c’è Gollini, poi in difesa novità Mancini e Palomino mentre Castagne e Gosens sulle fascie per Hateboer e Spinazzola con in avanti il Papu e Petagna sostenuti da Cristante; meno sorprese in casa Fiorentina, dove viene confermato l’undici sconfitto settimana scorsa dalla Juventus con in avanti occhio a Gil Dias e Chiesa sulle corsie esterne in attacco, con Simeone terminale offensivo mentre tra i pali c’è l’ex Sportiello.

LA SBLOCCA SUBITO BADELJ: avvio pimpante del match sotto una debole pioviggine e con le due squadre che si affrontano subito senza troppi convenevoli e gli ospiti che al quarto minuto sono pericolosissimi in ripartenza con Simeone, abile a saltare Caldara in area e concludere da ottima posizione ma con mira ampiamente imprecisa. Col passare dei minuti la Fiorentina cresce ancora ed al quarto d’ora sblocca il match con una veloce ripartenza di Badelj che conclude, respinge Gollini ma il pallone è ancora viola e viene rimesso sui piedi ancora di Badelj che trova il piattone vincente per portare avanti gli ospiti.

DEA CONFUSA: il gol incassato non giova ai nerazzurri che faticano a trovare il bandolo di una matassa molto complicata contro un avversario tutt’altro che difensivo: al ventesimo Gomez offre palla in area a Cristante che prova a concludere ma la difesa viola respinge; poi a tre dalla mezz’ora ancora ospiti pericolosissimi con Gil Dias che prova il diagonale da fuori, pallone sul fondo di pochissimo.

FINALMENTE PETAGNA, 1-1!: nell’ultimo quarto d’ora i nerazzurri ci provano a otto dalla fine con Cristante, che sterza e crossa in mezzo dove il Papu non ci arriva di un soffio nella deviazione vincente; poi è ancora la Fiorentina al quarantunesimo con Astori a colpir di testa sugli sviluppi di un corner e mandar fuori la sfera di un soffio. Sembra il prologo a un primo tempo grigio dei nerazzurri fino proprio al quarantacinquesimo quando Castagne guadagna punizione da buona punizione: batte il Papu dritto sulla testa di Petagna che tocca quanto basta a mandar la palla nel sacco e superare Sportiello: è 1-1, l’Atalanta rimette in piedi a fil di sirena un primo tempo sin li decisamente poco convincente.

RIPRESA, QUALCOSA SI MUOVE: la ripresa prende il via con i medesimi ventidue che hanno concluso la prima parte di una gara che si mantiene su ritmi gradevoli: al dodicesimo una bella punizione Papu finisce ancora sulla testa di Petagna e Sportiello manda in corner; al quarto d’ora ci prova Castagne a concludere dalla distanza, ma la sfera finisce sul fondo. A cavallo con la mezz’ora, il Gasp opta i primi due cambi con, rispettivamente, Ilicic ed Hateboer che entrano al posto di Cristante e Mancini.

VIOLA INSIDIOSI: la Fiorentina si vede di meno rispetto alla prima parte del match, ma alla mezz’ora è pericolosissima con una conclusione di Biraghi dalla distanza che finisce di poco sul fondo. Tre minuti dopo il Papu mette un bel pallone in area e Sportiello deve smanacciare in fallo laterale.  Con l’ingresso di Haas per Petagna il Gasp si gioca così l’ultimo cambio a disposizione.

PUNTICINO POSITIVO: a sei dalla fine la Fiorentina resta in dieci per la doppia ammonizione rimediata nel giro di pochi minuti da Milenkovic che lascia i suoi in inferiorità numerica negli ultimi minuti di gara in cui l’Atalanta sfiora il vantaggio al quarantesimo con una conclusione da fuori di Freuler, ma anche gli ospiti sono pericolosissimi con un tentativo di Falcinelli in area dopo una disattenzione difensiva di troppo dei nerazzurri; tre minuti di recupero e può bastare così, con l’Atalanta che fa un piccolo passo in avanti sulle inseguitrici mentre la Fiorentina resta staccata non riuscendo ad avvicinare proprio i nerazzurri. Considerando la formazione piuttosto “sperimentale” e come si era messa la partita direi che può andar bene così. Ora testa a giovedì, la storia si può ancora riscrivere: FORZA RAGAZZI!

IL TABELLINO

ATALANTA-FIORENTINA 1-1 (primo tempo 1-1)
MARCATORI: Badelj (F) al 16′, Petagna (A) al 46′ p.t..

ATALANTA (3-5-2): Gollini; Palomino, Caldara, Mancini; Gosens, De Roon, Freuler, Castagne, Cristante (dal 25′ st Ilicic); Gomez, Petagna (dal 37′ st Haas) – A disposizione: Berisha, Rossi, Barrow, Bastoni, Haas, Hateboer, Melegoni, Spinazzola, Toloi, Masiello, Ilicic – All: Gasperini

FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Milenkovic, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout, Benassi (dal 24′ st Dabo); Chiesa, Gil Dias (dal 39′ st Thereau), Simeone (dal 14′ st Falcinelli) – A disposizione: Dragowski, Gerofolini, Gaspar, Victor Hugo, Olivera, Dabo, Cristoforo, Eysseric, Thereau, Falcinelli, Zechnini, Lo Faso – All: Pioli

ARBITRO: Maresca di Napoli.

NOTE: gara di andata: Fiorentina-Atalanta 1-1 – spettatori: 17mila circa – espulso Milenkovic al 39′ s.t. per somma di ammonizioni – ammoniti Simeone (F), Badelj (F), Benassi (F), Mancini (A), Petagna (A), Milenkovic (F), Thereau (F) – recuperi: 1′ p.t. e 3′ s.t.

image_pdfimage_print