Nazionali nerazzurri: Josip contro Pasalic, ma non solo. Tutte le sfide in programma

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono 12 i nostri nerazzurri impegnati con le rispettive nazionali nei prossimi giorni. Si entra nel vivo delle qualificazioni ai prossimi Mondiali in Qatar e proprio la 1a giornata potrebbe riservare grosse sorprese e ostacoli inaspettati. Vediamo insieme il cammino che spetta ai nostri magnifici 12 atalantini.

Nazionali nerazzurri: Josip e Supermario a confronto

Nella giornata di mercoledì 24 marzo 2021 i nostro Marten De Roon esordirà alle 18 contro la Turchia del milanista Calhanoglu. Una sfida nella sfida che sicuramente il nostro gladiatore vorrà vincere, per cominciare al meglio il suo cammino ai prossimi Mondiali.

Alle 20.45 a Malinovskyi e Kovalenko spetterà il compito più duro: i due ucraini esordiranno contro la Francia detentrice del titolo mondiale. Un compito non semplice, ma c’ è attesa soprattutto per l’ex Shakthar, intravisto solo 10 min contro l’Hellas Verona e che in Nazionale spesso ha dimostrato di saperci fare.

Dal nord Europa spostiamoci al Sud, dove a Malta toccherà al nostro zar Miranchuk illuminare il cammino della sua Russia. Dall’ultima convocazione in nazionale, Aleksej ha giocato con più continuità, e nonostante fugaci giocate, non ha tuttora dimostrato a pieno quelle abilità tecniche e tattiche a cui invece si affida indubbiamente il tecnico Cherchesov.

Il Gruppo H è da seguire attentamente, perché contemporaneamente andrà in scena un’altra sfida a tinte nerazzurre. La Slovenia di Ilicic sfiderà la Croazia di Mario Pasalic. El profesor si spera possa tornare in cattedra, dopo le ultime “deludenti” prestazioni tra campionato e Coppa. SuperMario sembra essersi ripreso dopo l’intervento per pubalgia che lo aveva fermato per mesi, e sicuramente vorrà subito incidere anche con la sua nazionale.

Nazionali nerazzurri, Remo sfida Toloi e Pessina

Giovedì 25 marzo 2021 l‘Italia di Mancini esordirà ufficialmente in questa nuova avventura verso il Mondiale, e questa volta l’ex allenatore dell’Inter potrà contare su due atalantini di spessore, come Matteo Pessina e Rafael Toloi, alla sua prima convocazione.

Contro l’Irlanda del Nord è probabile che entrambi partano dalla panchina, ma in caso di risultato ampiamente ottenuto, aspettiamoci anche la loro comparsa in campo.

Qualche ora prima alla sfida del Tardini, in Bulgaria il nostro metronomo svizzero Remo Freuler potrebbe definitivamente eliminare le scorie della Champions e i brutti pensieri legati all’andata contro il Real con una prestazione delle sue, anche perché i suoi compagni intanto di certo non si risparmieranno contro gli irlandesi.

Sempre alle 18, annotiamoci la sfida in Israele tra i padroni di casa e la Danimarca, che gli interisti seguiranno per Eriksen, ma che noi invece seguiremo con attenzione nella speranza che Joachim Maehle possa confermarsi un treno anche in nazionale maggiore.

Alle 20.45 l’Albania di Djimsiti sfiderà la piccola Andorra, e siamo sicuri che il centrale atalantino partirà senz’altro titolare. Per fortuna nostra Robin Gosens non giocherà con la sua Germania contro l’Islanda. L’esterno tedesco infatti è ancora alle prese con la contrattura che lo ha tenuto fuori con il Verona e giustamente Low ha deciso di convocarlo, ma di non schierarlo contro gli islandesi.

image_pdfimage_print