Tempo di lettura: 2 minuti

Il bellissimo colpo di tacco di Ruopolo

IL TABELLINO:

MODENA-ATALANTA 1-2 (primo tempo 0-0)

RETI: 3′ st Ruopolo, 33′ st Signori, 43′ st Bjelanovic

MODENA (4-2-3-1): Guardalben; Gozzi, Diagouraga, Perna, Tamburini (9′ st Signori); Giampà, Colucci (47′ st Cani), Rullo; Mazzarani (23′ st Stanco); Pasquato, Greco. In panchina: Alfonso, Milani, Luisi, Gilioli. All. Bergodi

ATALANTA (4-3-1-2): Consigli; Bellini, Capelli, Manfredini, Peluso; Ferreira Pinto, Carmona, Padoin; Doni (18′ st Bonaventura); Ceravolo (30′ st Delvecchio), Ruopolo (39′ st Bjelanovic) – In panchina: Frezzolini, Ferri, Basha, Troest – All.: Colantuono

Arbitro: Pinzani di Empoli

Note: gara di andata: Atalanta-Modena 1-0 – serata poco nuvolosa – spettatori: 10mila circa – recuperi: 1′ e 5′

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 6.5: azzecca in pieno i cambi, manda in orbita la sua Atalanta che vede sempre più vicina alla serie A. Condottiero!

CONSIGLI 7: nel finale è provvidenziale perchè sfiora forse con la sua manona la palla che va a sbattere sul palo in pieno recupero. Decisivo.

BELLINI 6: gara discreta, qualche imprecisione di troppo (vedi l’ammonizione) ma nel complesso sufficiente.

CAPELLI 6: anche lui svolge con ordine il suo compitino.

MANFREDINI 6.5: diga in mezzo alla difesa. Non si passa.

PELUSO 5.5: sfortunato e sciagurato nell’offrire a Signori l’assist dell’1-1.

FERREIRA PINTO 6.5: pimpante come al solito, crea diversi problemi al Modena.

CARMONA 6.5: qualità e quantità. Davvero importante il suo contributo.

PADOIN 6: troppo nervoso, viene ammonito e, nel complesso, non è certo la sua partita.

DONI 6: paga caro anche lui il nervosismo. Viene poi sostituito.

CERAVOLO 6: buona volontà e poco altro.

RUOPOLO 7.5: spettacolare il colpo di tacco che apre la partita e vale il gol del vantaggio. Non si sa quanto sia stato voluto… ma l’importante nel calcio è fare centro. Grande!

SOSTITUZIONI:

BONAVENTURA 6.5: decisivo nell’offrire l’assist a Bjelanovic per il gol partita.

DELVECCHIO 6.5: entra a fare legna e sostanza nel finale.

BJELANOVIC 7: decisivo, determinante, fondamentale: definitelo come preferite… Gigante!

image_pdfimage_print