Tempo di lettura: 2 minuti

Difficile davvero salvare qualcuno in questa trasferta che è risultata davvero un mezzo naufragio per la truppa nerazzurra: perfino le incertezze di Consigli (a cui poi il portiere rimedia) sono l’immagine di un mezzogiorno da dimenticare. In difesa Scaloni sembra il più positivo di un pacchetto arretrato inedito mentre le note dolenti iniziano in mezzo dove se non gira Cigarini è davvero buio pesto. Esagerata l’espulsione di Carmona ma ingenuo allo stesso tempo il centrocampista. Denis e Livaja non incidono.

IL TABELLINO:

LIVORNO-ATALANTA 1-0 (primo tempo 1-0)

RETE: Paulinho all’11’ p.t.

LIVORNO (3-5-2): Bardi; Coda, Rinaudo, Ceccherini; Mbaye, Luci, Emerson, Greco (dal 34′ s.t. Duncan), Gemiti (dal 15′ s.t. Piccini); Siligardi (dal 25′ s.t. Emeghara), Paulinho – A disposizione: Anania, Aldegani, Valentini, Decarli, Lambrughi, Benassi, Borja – All.: Nicola

ATALANTA (3-4-1-2): Consigli; Scaloni, Migliaccio, Canini; Raimondi, Cigarini, Carmona, Del Grosso (dal 17′ s.t. De Luca); Moralez (dal 40′ s.t. Marilungo); Livaja (dal 40′ p.t. Baselli), Denis – A disposizione: Sportiello, Polito, Caldara, Nica, Brivio, Kone, Cazzola, Gagliardini – All.: Colantuono

ARBITRO: Russo di Nola (Valeriani-Vivenza/De Luca/Cervellera-Aureliano)

NOTE: spettatori: 8mila circa – espulso Carmona al 35′ p.t. per doppia ammonizione – ammoniti Greco al 28′ p.t. per g.s., Coda al 45′ p.t. per c.n.r., Moralez al 13′ s.t. per simulazione, Cigarini al 32′ s.t. per g.s., Rinaudo al 33′ s.t. per g.s., Raimondi al 42′ per c.n.r. – recuperi: 1′ p.t., 5′ s.t.

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 5.5: scelte discutibili, prova a correggere in corsa ma l’espulsione di Carmona gli complica ulteriormente i piani. Non esente da colpe, con l’ennesimo cambio di modulo crea molta confusione in campo, cosa che si nota fin dalle prime battute.

CONSIGLI 6: incolpevole sul gol, ma alcune sue incertezze sono lo specchio della giornata davvero storta dei suoi.

SCALONI 6.5: inizio balbettante, poi si riscatta salvando un gol già fatto nella ripresa su Paulinho scatenato.

MIGLIACCIO 5: non convince, più cattiveria che precisione. Non ci siamo.

CANINI 5.5: le belle cose viste contro l’Inter oggi sono improvvisamente evaporate. Non ci siamo.

RAIMONDI 5: gira a vuoto anche lui. Non bene.

CIGARINI 5: senza la luce è difficile trovare la strada giusta; sottotono, svogliato, a tratti assente. Da dimenticare.

CARMONA 5: si parlerà di questa espulsione, probabilmente ingiusta, ma quel che è certo è che poteva evitarsi quell’entrata sapendo di esser stato ammonito pochi minuti prima. Ingenuo.

DEL GROSSO 5: preferito a Brivio, non trova mai il guizzo per potersi render utile alla causa.

MAXI MORALEZ 5.5: protagonista di quell’episodio che poteva cambiar la partita, appare comunque piuttosto nervoso e poco incisivo.

LIVAJA 5.5: in campo per mezz’ora senza incidere, fin quando Colantuono è costretto a sacrificarlo per Baselli a causa dell’inferiorità numerica.

DENIS 5: domenica da dimenticare. Pochi palloni giocabili, ma anche poco utile alla causa.

SOSTITUZIONI:

BASELLI 5.5: entra in un momento delicato, inutile dar a lui altre colpe che non merita.

DE LUCA 5.5: la buona volontà non gli manca, però non basta.

MARILUNGO s.v.: entra nel finale, ingiudicabile.

image_pdfimage_print