Tempo di lettura: 2 minuti

SPORTIELLO SEMPRE AL TOP, STENDARDO E MIGLIACCIO GLADIATORI

Dopo aver optato per la praticità, i numeri parlano a favore di mister Colantuono che conquista cinque punti nelle ultime quattro giornate: certo, il bel gioco tarda ancora ad arrivare ma oggi almeno la difesa ha retto con il solito Sportiello protagonista e Stendardo ha persino rischiato di segnare nel finale di primo tempo. Leggerino invece il centrocampo con Baselli ancora incapace di incidere a pieno sulla gara mentre Migliaccio porta qualità e sostanza; non va a segno l’esperimento di affiancare Boakye a Denis in una gara in cui, qualsiasi punta al mondo, avrebbe davvero potuto fare poco.

LE PAGELLE:

SPORTIELLO 7.5: nella ripresa, prima un importante intervento, poi la prodezza nel finale. Stavolta para davvero tutto!

ZAPPACOSTA 6: partita di contenimento, senza rinunciare a qualche offensiva. Benino.

STENDARDO 6.5: nel primo tempo è sua la più ghiotta occasione della partita. Gillet gli dice di no.

Stefano ColantuonoBIAVA 6: brividi nella ripresa per quel contatto in area con Moretti che poteva costare caro.

DRAME’ 6: svolge con ordine il compitino assegnato.

CARMONA 5.5: mezzo punto in meno per la sciocca, quanto evitabile, ammonizione nel finale che gli costa la squalifica nella prossima gara.

BASELLI 5.5: deve ancora dimostrare il suo vero valore. Oggi, chiamato a rimpiazzare Cigarini, non ha colto l’occasione.

MIGLIACCIO 6.5: fa legna e sostanta in mezzo al campo in una partita per combattenti.

CHERUBIN 6: ancora titolare a sorpresa, se la cava con una partita senza particolari errori.

BOAKYE 5.5: da rivedere, non ha portato il supporto sperato a Denis.

DENIS 6: partita non facile, tuttavia si improvvisa assist-man a fine primo tempo offrendo il pallone a Stendardo su cui Gillet si supera.

ALL.: COLANTUONO 6: ne sta uscendo pian piano ed in silenzio. La sua Atalanta fa punti e muove la classifica; il bel gioco lo lasciamo agli altri.

SOSTITUZIONI:

RAIMONDI s.v.: pochi minuti di gara per lui.

BIANCHI 6: nell’animato finale manca si crea anche un paio di ripartenze che meritavano miglior sorte.

DEL GROSSO s.v.: entra nel finale.

image_pdfimage_print