Tempo di lettura: 3 minuti

I RAGAZZI TERRIBILI DEL GASP FANNO SFRACELLI

Ennesima, strabiliante prova di carattere e qualità di un’Atalanta per cui ormai i complimenti si sprecano: i ragazzi del Gasp fanno sin da subito la partita ben orchestrati da Kurtic e Kessiè in mezzo dilagano con l’uomo-simbolo Gomez e i giovani Caldara e Conti che giocano ma sanno anche segnare. Bene anche Gagliardini e il sorprendente Spinazzola che se la cava egregiamente da titolare.

LE PAGELLE

ALL.: GASPERINI 8: perchè ancora una volta è lui il migliore “in campo” disegnando una Atalanta che ormai lo interpreta a memoria e segue passo passo le sue indicazioni diventando non grande, ma grandissima e arrivando oltre a ciò che nessuno avrebbe mai immaginato ad inizio stagione. Che dire, avanti così, questo sogno ci sta iniziando davvero a piacere tantissimo!

BERISHA 6: poco impegnato, nel finale combina un mezzo pasticcio regalando palla a Defrel e rischiando grossissimo quando entra con lui a contatto in area. Distrazione che poteva costargli guai peggiori.

MASIELLO 6.5: partita poco impegnativa in fase difensiva, se la cava egregiamente.

CALDARA 7.5: sempre meglio, confermando anche il suo vizietto del gol dopo quello siglato a Pescara. Impressionante come giochi in campo con la serenità di un veterano. Bravissimo!

ZUKANOVIC 6.5: altra buona prova anche per lui, dimostra di essere all’altezza della situazione.

Conti pazzo di gioia dopo il 3-0CONTI 7.5: mezzo punto in meno per quella ammonizione sciocca rimediata sul 3-0 che gli costerà la gara con la Roma: una perdita importante a cui il mister dovrà porre rimedio. Per il resto, gol a parte, ennesima prova da incorniciare (RAIMONDI s.v.: entra nel finale, si gode la festa coi compagni)

KESSIE’ 7: macina gioco la in mezzo in una giornata piuttosto ispirata per lui.

GAGLIARDINI 6.5: bene anche lui, fornisce il suo contributo prezioso ai compagni in una gara che diventa improvvisamente una passeggiata. (MIGLIACCIO s.v.: pochi minuti per lui)

SPINAZZOLA 6.5: tempo fa ci saremmo messi le mani nei capelli nel vederlo tra i titolari, oggi invece si incastra anche lui in maniera perfetta nei meccanismi del Gasp.

KURTIC 7: prezioso come sempre, ormai diventato un vero e proprio inamovibile nella formazione titolare del mister.

GOMEZ 7.5: tarantolato come sempre, sblocca la gara con un bel gol in ribattuta e poi tiene su la squadra portandola verso il trionfo. (D’ALESSANDRO s.v.: idem come sopra, ingiudicabile).

PETAGNA 7: ariete utile a sfondare, poi dove non riesce lui ci pensano i compagni. Dalla sua conclusione nasce la corta respinta di Consigli che si tramuta nel passaggio a Gomez che varrà l’uno a zero.

TOP

CALDARA: impressionante la sua crescita in campo in termini di sicurezza e maturità del ragazzo che è diventato colonna portante della difesa e ha oltretutto trovato il vizietto del gol, dopo quello di Pescara va a segno anche oggi. Applausi per lui!

CONTI: che peccato non poterlo veder in campo tra due settimane contro la Roma per via di una sciocca ammonizione rimediata a partita ormai chiusa. Certo, anche per lui la crescita è davvero esponenziale e anche oggi è sicuramente tra i migliori visti in campo di questa splendida Atalanta.

… & FLOP

BERISHA: se vogliamo proprio cercare il pelo nell’uovo, l’episodio che nasce da un suo rinvio maldestro poteva in primis costare un rigore che, a cinque minuti dalla fine, non sarebbe servito a nulla, ma anche una eventuale espulsione per l’estremo difensore nerazzurro che avrebbe un po’ rovinato la giornata. Non è andata fortunatamente così, ma è la dimostrazione che l’attenzione non va mai abbassata o si rischia di complicarsi la vita inutilmente.

image_pdfimage_print