Tempo di lettura: 2 minuti

DIFESA DI SALE, ATTACCO NON PERVENUTO

Difficile riuscire a concentrare il mix di delusione per un match perso in questo modo e la rabbia per quelle occasioni non capitalizzate al meglio nel primo tempo contro una Lazio rimaneggiata: Gomez è sicuramente una ottima notizia rivederlo in campo per questo finale di stagione da brividi, mentre Borriello e Diamanti non riescono invece ad incidere in corsa dopo che Pinilla non era praticamente pervenuto nel primo tempo.

LE PAGELLE

ALL.: REJA 5: con i cambi non aiuta i suoi, specie dopo aver incassato il gol. Certo, la sua posizione è sempre più in bilico, ma le colpe non sono certamente tutte sue.

SPORTIELLO 5.5: rischia molto grosso in occasione del gol della Lazio, il fatto che Klose segni l’1-0 gli evita rigore e, probabile, espulsione. Nemmeno lui può stare tranquillo.

MASIELLO 6: primo tempo ordinato, ripresa da ordinario compitino.

TOLOI 5.5: parte determinato, ma con il passare dei minuti perde concentrazione e precisione.

PALETTA 5.5: fa anche lui quel che può peccato davvero per una gara che si poteva gestir diversamente.

BRIVIO 5: gettato nella mischia un po’ a sorpresa, convince poco. Non ci siamo.

CIGARINI 5.5: non è certamente fortunato quando, pochi minuti dopo il gol della Lazio, vede deviato di un niente il pallone del possibile pareggio. Sostituito, non la prende bene… (GAKPE’ 5: non lascia traccia di se. Oggetto misterioso).

DE ROON 5.5: continua il periodo buio anche per lui. Lontano parente del giocatore ammirato ad inizio stagione.

KURTIC 5.5: grintoso e volitivo in avvio, si perde col passare dei minuti.

D’ALESSANDRO 6.5: da solo mette in difficoltà mezza difesa della Lazio, peccato però che quel palo gridi ancora adesso vendetta, tremenda vendetta…

PINILLA 5: iscritto anche lui alla lista di quelli che non prendon bene la sostituzione ma, complessivamente, fa davvero poco. (BORRIELLO 5: un altro fantasma a spasso per il terreno di gioco…)

GOMEZ 6: rientra dopo l’infortunio, scalda i guantoni a Marchetti con una bellissima conclusione che meritava miglior sorte. Non è ancora al top, e lo si è visto, ma le speranze di rinascita nerazzurra passano da lui. (DIAMANTI 5.5: un po’ di pepe nel finale, ma senza riuscire ad incidere).

image_pdfimage_print