Tempo di lettura: 3 minuti

FENOMENO-KESSIE, DIFESA DA FILM-HORROR

Tanti spunti di critica in questa serata, ma anche qualcosa di apprezzabile: su tutti la doppietta di Kessie che riapre il match, fino al primo gol di Petagna a pochi minuti dal suo ingresso. Di contro una serata decisamente negativa di diversi giocatori a cui si sommano le scelte molto discutibili del mister.

LE PAGELLE

ALL.: GASPERINI 5: fa lui stesso mea-culpa in sala stampa per quei grossolani errori di formazione che sono costati piuttosto cari. Tutto sommato il secondo tempo ci ha restituito una Atalanta viva che ha persino sfiorato una rimonta che avrebbe avuto dell’incredibile. Peccato, perchè con un minimo in più di attenzione si poteva portar a casa qualcosa di positivo. Certo in futuro non si può pensare di salvarsi prendendo quattro gol a partita o dovendone segnare in media tre per portar a casa un risultato positivo. C’è da lavorare e, probabilmente, ha bisogno di qualche rinforzo.

SPORTIELLO 5: traditi anche da lui, che sul secondo gol respinge in maniera goffa il colpo di testa del giocatore laziale e finisce in porta con la sfera. Errore pesante, che si aggiunge ad una serata non certo impeccabile per lui.

RAIMONDI 5: le prende un po’ da tutti, schierato a sorpresa, si è dimostrato completamente fuori condizione.

TOLOI 5: tanti errori, troppi per uno come lui che ci aveva abituato diversamente.

ZUKANOVIC 5: sbagliano in mezzo, ma anche lui ci mette del suo in occasioni dei gol degli ospiti (PETAGNA 6.5: entra e si regala subito la prima gioia in serie A, peccato serva solo alla statistica, oltre che alla sua soddisfazione personale. Bene!)

CONTI 5.5: fa molta fatica anche lui, convince davvero pochino.

KESSIE 7: la sorpresa di serata, ma anche una conferma che quel gran bene che si dice su questo ragazzo non sono solo voci di corridoio: esordire in serie A con una doppietta non è cosa da tutti e lui per poco non regala ai suoi una rimonta da inserire negli annali. Peccato, ma una luce positiva in mezzo ad una serata con molte ombre fa sicuramente piacere.

KURTIC 5.5: quanta fatica che fa anche lui a dover coordinare il centrocampo. L’eredità di De Roon la in mezzo con Cigarini è difficile da cancellare… (GAGLIARDINI s.v.: entr nel finale).

DRAME’ 6: esce per una brutta botta alla testa rimediata in uno scontro di gioco. Ci auguriamo non sia nulla di grave. Ti aspettiamo! (D’ALESSANDRO 6.5: spinge e lotta come sempre, nella ripresa spinge i suoi a caccia della rimonta).

SPINAZZOLA 6: qualche errore abbastanza grossolano, ma anche qualche cosa buona. Una prova tutto sommato sufficiente in una serata non certo delle più felici per la squadra.

PALOSCHI 5.5: quella benedetta traversa colpita è il crocevia della serata sua e della squadra: di li a poco la Lazio passerà in vantaggio e per lui la serata si farà davvero difficile. Da rivedere.

GOMEZ 6: sfiora il gol nella ripresa, ma è ancora lontano parente del Papu ammirato lo scorso anno.

TOP…

KESSIE: che dire… esordio in A con doppietta e carattere da leader nonostante la giovanissima età. C’è bisogno di qualcuno che raccolga le eredità pesanti lasciate da De Roon e Cigarini, speriamo sia l’indiziato numero uno per non farli rimpiangere!

PETAGNA: dopo una estate di forti dubbi su di lui, mette tutti a tacere entrando e segnando dopo poco. Una bella soddisfazione per lui sperando sia il primo di una lunga serie e, soprattutto, che i prossimi possano essere decisivi per la squadra.

…& FLOP

MISTER GASPERINI: scelte iniziali abbastanza sorprendenti. Rinunciare a Masiello è praticamente un delitto, mentre D’Alessandro in panchina per uno Spinazzola tra luci e ombre ha convinto poco. Apprezzabile l’assunzione di responsabilità in sala stampa per gli errori commessi. Non è da tutti.

SPORTIELLO: e questa per me è la “coltellata” della serata: un errore incredibile e non da lui, ancora una volta. Il ragazzo non è tranquillo ed ha bisogno di ritrovare serenità e, soprattutto, voglia di essere ancora il portiere di questa Atalanta. Speriamo…

image_pdfimage_print