1

Le pagelle di Atalanta-Chievo Verona

SPORTIELLO PRESENTE, BORRIELLO MEDIA DA BOMBER

Partita con emozioni intermittenti ma con i nerazzurri bravi a non farsi sorprendere, specie dopo l’espulsione di Gomez che poteva cambiare il finale di gara: bene Sportiello, apparso sempre pronto e attento, così come la difesa che ha saputo uscirne indenne senza grossi patemi. In avanti crescono le quotazioni di Diamanti mentre si conferma Borriello in fase offensiva con quattro reti in tre gare.

LE PAGELLE

ALL.: REJA 8: missione compiuta. Gestisce bene la gara nonostante sia stato costretto a giocarsi due cambi nel giro di una manciata di minuti e dover gestir l’ultimo quarto d’ora con l’uomo in meno. Conquista la salvezza con tre turni di anticipo (cosa non da tutti) e ora può iniziare a programmare il futuro della squadre e, chissà, forse anche il suo. Spesso critici con lui, ma diamogli atto per il gran lavoro fatto. Complimenti.

SPORTIELLO 6.5: non impegnatissimo, ma ci mette almeno un paio di volte la manona per salvare il punteggio.

MASIELLO 6.5: un po’ a fatica nel primo tempo, meglio nella ripresa. Bene.

TOLOI 6.5: padrone della difesa, sfiora anche il gol con una bella conclusione respinta da Bizzarri.

PALETTA s.v.: la sua gara dura mezz’ora, poi si arrende per problemi muscolari (STENDARDO s.v.: entra, cade male a terra e nel giro di pochi minuti è costretto al cambio. Che sfortuna!; CHERUBIN 6.5: svolge con ordine tutto quanto e, fortunatamente, non si infortuna!)

Kurtic e Borriello esultano dopo il golBRIVIO 6: gettato nella mischia da titolare, non si fa sorprendere e gioca con ordine.

CIGARINI 6.5: un po’ spento nel primo tempo, trova piglio e smalto nella ripresa uscendo alla distanza.

DE ROON 7: muove tutti i fili del centrocampo dando ritmo ai suoi, specie nella ripresa quando si inizia sin da subito a cercare il gol-salvezza.

KURTIC 6: lotta e si sbatte, un po’ pasticcione ma la buona volontà non gli manca mai.

DIAMANTI 6.5: un po’ in ombra nel primo tempo, poi parte dal suo piedino il pallone che Borriello metterà poi nel sacco. In crescita.

GOMEZ 6: non era una delle sue gare migliori, macchiata poi dalla severa espulsione che mette qualche brivido di troppo ai suoi nel finale. Peccato.

BORRIELLO 7: riceve un pallone giocabile e segna un gol: massima percentuale realizzativa che frutta ai suoi la salvezza e, per lui, il quarto gol in tre partite. Vuoi vedere che abbiamo trovato un vero attaccante?