Tempo di lettura: 2 minuti

PAPU-BERISHA, ERRORI FATALI; SPINAZZOLA AL TOP

Se nella gara più importante sono due pezzi da novanta a fallire clamorosamente, ecco spiegato il perchè di questa incredibile serata diventata da magica a beffarda nel giro di poche frazioni di secondo: l’errore di Berisha in occasione del pari tedesco è imperdonabile quanto quello di Gomez pochi istanti prima del pareggio ospite: il Papu aveva il pallone per chiudere i giochi e se lo è fatto respingere all’ultimo dall’estremo difensore tedesco. Per il resto ci sono complimenti per tutti, soprattutto per Spinazzola che questa sera è parso in ulteriore ed importante crescita di condizione: sarà utile per il finale di stagione.

LE PAGELLE

ALL.: GASPERINI 7: era quasi fatta, mancava praticamente un ultimo tassello che la sfortuna gli ha portato via. Che peccato, forse tarda un attimino con i cambi che arrivano a frittata ormai fatta ma all’artefice di questo piccolo miracolo calcistico non si può proprio rimproverare nulla. Grazie ancora per queste fantastiche emozioni che ci ha regalato mister!

BERISHA 4.5: alla vigilia, pareva una serata di lavoro per lui, invece tutto sommato subisce praticamente nulla sino alla gran parata che compie ad una decina di minuti dalla fine che pareva proprio il segnale che tutto girasse per il verso giusto; invece sbuccia clamorosamente il pallone molle di Reus che poi diventa un boccone ghiotto per il beffardo pareggio. Pazzesco.

TOLOI 7: sul banco degli imputati per quell’errore all’andata, pareva essersi riscattato al meglio pescando subito il jolly che fa sognare un’intera città. Che peccato. (CORNELIUS s.v.: dentro a giochi ormai fatti)

CALDARA 6.5: buona gara anche per lui, concede veramente il minimo agli avversari.

MASIELLO 6.5: nella ripresa è protagonista di almeno un paio di interventi decisivi ad evitare guai peggiori.

HATEBOER 5.5: con Spinazzola stasera al top i suoi limiti emergono: finchè arriva sul fondo tutto bene, poi però qualcosa si inceppa e spesso non riesce a terminare al meglio il proprio lavoro.

FREULER 6.5: bene, specialmente in avvio di gara ma, complessivamente, fa girare un sacco di palloni utili ai compagni.

DE ROON 6.5: un po’ di fatica nelle prime battute ma cresce alla distanza e riesce a farsi valere in più circostanze al cospetto dei quotati tedeschi. (PETAGNA s.v.: ingiudicabile).

SPINAZZOLA 7: dal vivo stasera è parso a tratti imprendibile, bravo a scappar via sulla fascia come ai bei tempi, abile nel disorientare l’avversario. Un paio di palloni di troppo persi un po’ grossolanamente, ma la crescita delle ultime settimane prosegue.

CRISTANTE 6: anche per lui alla lunga pesa come un macigno quel pallone spedito di un niente sul fondo: avesse messo dentro il raddoppio già nel primo tempo, la partita sarebbe stata a quel punto tutta un’altra storia…

ILICIC 6: oggi più normale che fenomeno, mostra alcune belle giocate di qualità ma appare un po’ troppo scostante; anche lui sciupa inoltre una discreta occasione nella ripresa.

GOMEZ 5: piange il cuore davvero essere così cattivi nei suoi confronti, ma ha avuto sul piede il pallone che valeva gli ottavi e se lo è fatto respingere dal portiere in uscita; segnale che gli dei del calcio non perdonano, pochi minuti dopo ecco infatti il pareggio beffardo quanto ingiusto…

image_pdfimage_print