Tempo di lettura: 2 minuti

Splendida prestazione dei seriani nella trasferta in terra padovana: sul finale di un primo tempo ordinato la squadra di Mondonico va in rete tre volte in nove minuti: prima Grossi, poi Torri ed il sigillo di Regonesi blindano il risultato già a fine primo tempo – Nella ripresa ancora Torri va in gol in avvio con il match che, a quel punto, diventa una pura formalità per tre punti in classifica che valgono come oro colato.

L'esultanza di Grossi e Regonesi, entrambi in gol nella gara di Cittadella

Cittadella: prestazione superlativa dell’AlbinoLeffe che, nel momento più difficile del campionato, ha estratto dal cilindro la prestazione più bella liquidando per 4-0 in trasferta il Cittadella e abbandonando l’area playout, nella quale sono piombati proprio i veneti.
Era una giornata cruciale perché i seriani, che erano finiti in quintultima posizione proprio settimana scorsa, si scontravano contro la concorrente più diretta nella corsa alla salvezza diretta. Fallire l’esame di Cittadella sarebbe stato calcisticamente tragico e invece i seriani hanno stravinto e il 4-0 consente loro anche di godere di una posizione di favore sul Cittadella, comunque sorpassato, in caso di arrivo a pari punti (3-1 per i veneti all’andata).

Naturalmente è presto per dire se l’AlbinoLeffe ai salverà, la strada è ancora lunga e due punti di margine sull’area playout non sono molti, ma la dimostrazione di forza di Cittadella potrebbe pesare in modo decisivo, anche sul piano psicologico.

C’è stato anche un briciolo di fortuna nell’impresa dell’AlbinoLeffe perché i primi tre gol, tutti segnati nell’arco di 9′ nella fase conclusiva del primo tempo, sono stati mezzi regali della difesa del Cittadella (deviazione di Nocentini sul tiro di Grossi al 40′ pt, mezza papera del portiere sul raddoppio di Torri al 42′ pt e liscio di Nocentini sul 3-0 di Regonesi al 49′ pt).

Insomma, una volta tanto è stato il team seriano a sfruttare le grossolane sbavature del pacchetto arretrato avversario. Però merito all’AlbinoLeffe: tutti i reparti si sono espressi su grandi livelli, ok il collettivo e ok anche le prove individuali con una menzione speciale per Grossi, Torri (autore di una doppietta, bello il poker al 12′ st in combinazione con Grossi) e Regonesi.

IL TABELLINO:

CITTADELLA-ALBINOLEFFE 0-4 (primo tempo 0-3)
RETI: 40′ pt Grossi, 42′ pt Torri, 49′ pt Regonesi, 12′ st Torri

CITTADELLA (4-4-2): Villanova 5; Manucci 6, Nocentini 4.5, Gorini 4.5, Marchesan 5; Job 4.5 (27′ st Carra sv), Dalla Bona 5, Volpe 6, Di Roberto 5; Nassi sv (30′ pt Gabbiadini 5.5), Piovaccari 5. In panchina: Pierobon, De Gasperi, Melucci, Magallanes. All. Foscarini

ALBINOLEFFE (3-5-2): Tomasig 6; Bergamelli 7 (28′ st Luoni sv), Sala 6.5, Piccinni 6.5; Zenoni 6.5, Previtali 6.5 (40′ st Girasole sv), Mingazzini 7, Hetemaj 7, Regonesi 7,5; Grossi 7.5, Torri 7.5 (28′ st Cissè sv). In panchina: Layeni, Passoni, Foglio, Garlini. All. Mondonico

Arbitro: Calvarese di Teramo

Note: gara di andata: AlbinoLeffe-Cittadella 1-3 – spettatori 2.500 circa – ammoniti Marchesan, Di Roberto, Regonesi, Mingazzini e Tomasig – angoli 9-2 per il Cittadella – recuperi: 5′ e 0′

Get the Flash Player to see this player.

image_pdfimage_print