Tempo di lettura: 2 minuti

Brutta sconfitta nello scontro diretto con la squadra veneta per gli uomini di Mondonico che scivolano ancora in classifica: subito sotto con il rigore di Cunico, i seriani trovano subito il pareggio con Grossi e, nel finale di tempo, le due squadre restano in dieci con una espulsione per parte – Nella ripresa costa cara una indecisione di Layeni ai seriani che regala il pallone del 2-1 ad Altinier e perde anche Bombardini nel concitato finale (rosso anche per lui) e protesta per due episodi in area veneta non visti dall’arbitro.

Dialogo acceso tra i due mister, Mondonico e Agostinelli, nel concitato finale

Portogruaro: l’AlbinoLeffe ha perso lo scontro diretto per la salvezza di Portograuro e ha perso un po’ la testa con due espulsi, Hetemaj e Bombardini, quest’ultimo cacciato al 90′ con un rosso diretto per aver reclamato un rigore (ma Cocco era in fuorigioco).

Con Layeni in porta a causa del malore accusato da Tomasig nel riscaldamento, i seriani hanno incassato l’1-0 al 12′ pt quando Cunico ha trasformato un rigore decretato per un abbraccio troppo affettuoso di Regonesi ad Altinier in area. L’AlbinoLeffe è stato risoluto nel pareggiare dopo appena tre minuti in virtù di un bel sinistro di Grossi su combinazione Previtali-Cisse.

Sembrava che l’AlbinoLeffe potesse segnare ancora, invece il gol non è arrivato e al 40′ pt Hetemaj e Gerardi si sono presi a calci meritandosi l’espulsione. Brividi al 44′ pt con un palo centrato da Altinier e primo tempo che si è concluso sull’1-1.

Nella ripresa, episodio decisivo al 18′ st, quando Layeni ha smanacciato male un sinistro di Schiavon favorendo la zampata di Altinier per il 2-1. La partita si è incattivita, Mondonico si è beccato con il pubblico e nel finale l’assedio dei seriani, che hanno sofferto sul piano del ritmo, non ha partorito il gol del pareggio.

In classifica, l’AlbinoLeffe – che ha perso tre dei sei punti di margine che vantava sul Portogruaro – può comunque consolarsi un po’ con le sconfitte interne di Cittadella e Crotone che non hanno scavalcato i blucelesti, sempre a +2 sul Crotone quintultimo, ma i calabresi devono però recuperare una partita.

IL TABELLINO:

PORTOGRUARO-ALBINOLEFFE 2-1 (primo tempo 1-1)

RETI: 12′ pt Cunico su rigore, 15′ pt Grossi, 18′ st Altinier

PORTOGRUARO (4-3-1-2): Rossi; Espinal, Franceschini, Madaschi, Cibocchi; Tarana (39′ st Scapuzzi), Schiavon, Scozzarella (33′ st Memushaj); Cunico; Gerardi, Altinier (9′ st Cardin). In panchina: Furlan, D’Elia, Mattielig, Pià. All. Agostinelli

ALBINOLEFFE (4-4-2): Layeni; Zenoni, Sala, Bergamelli (43′ st Cia), Regonesi; Grossi (4′ st Mingazzini), Previtali (27′ st Girasole), Hetemaj, Bombardini; Cocco, Cisse. In panchina: Tomasig, Garlini, Piccinni, Salvi. All. Mondonico

Arbitro: Tozzi di Ostia Lido (Ciancaleoni, Posado; Bellutti)

Note: gara di andata: AlbinoLeffe-Portogruaro 1-0 – spettatori un migliaio circa. Espulsi Hetemaj e Gerardi al 40′ pt e Bombardini al 45′ st per proteste con Agostinelli allontanato. Ammoniti Bergamelli, Bombardini, Hetemaj, Espinal, Tarana. Angoli 5-3 per l’AlbinoLeffe. Recupero 0’+5′.

Get the Flash Player to see this player.

image_pdfimage_print