Tempo di lettura: 2 minuti
La splendida punizione di capitan Doni che porta al pareggio l'Atalanta

IL TABELLINO:

CROTONE-ATALANTA 2-2 (primo tempo 2-1)

RETI: 29′ pt Tiribocchi, 36′ pt e 45′ pt Cutolo, 8′ st Doni

CROTONE (4-3-2-1): Bindi; Correia, Vinetot, Abruzzese, Crescenzi; Eramo, Loviso, De Giorgio; Cutolo (39′ st Parfait), Caetano; Djuric – In panchina: Concetti, Viviani, Mazzotta, Matute, Hanine, Curiale – All.: Menichini

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Ferri (33′ st Raimondi), Troest, Peluso, Bellini; Padoin, Carmona, Delvecchio (9′ st Barreto), Doni; Tiribocchi (25′ st Marilungo), Bjelanovic – In panchina: Frezzolini, Ferreira Pinto, Bonaventura, Ceravolo – All.: Colantuono

Arbitro: Gallione di Alessandria

Note: gara di andata: Atalanta-Crotone 2-0 – spettatori 5 mila circa – ammoniti Carmona, Padoin, Eramo, Ferri, Crescenzi, Doni e De Giorgio – calci d’angolo: 7-3 per l’Atalanta – recuperi: 2′ e 3′

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 6.5: fin troppo sofferto il pari di Crotone ma risultati alla mano la giornata è più che positiva e, si sa, nel calcio contano i risultati. Avanti tutta!

CONSIGLI 7: due gol presi senza particolari colpe, ma almeno tre parate provvidenziali nella ripresa che evitano che il match prenda una piega imprevista dopo il pari di Doni.

FERRI 5.5: decisamente non impeccabile. Spesso si fa sorprendere.

TROEST 6: lanciato anche lui titolare nell’emergenza generale, se la cava senza danni.

PELUSO 5.5: sorpreso anche lui in diverse occasioni. Da rivedere.

BELLINI 5: sul gol dell’1-1 Cutolo si prende quasi gioco di lui… distrazione fatale!

PADOIN 6: meno in palla che in altre occasioni. Benino.

CARMONA 6: non è decisamente la sua miglior partita ma, nel complesso, qualcosa riesce a combinare…

DELVECCHIO 6: roccioso la in mezzo, dove invece servirebbe qualità…

DONI 7.5: assist e gol, è il vecchio cuore di capitano a tenere in piedi la barca nerazzurra nel mare di Calabria. Grande!

TIRIBOCCHI 6.5: gol importante per lui in un match dove ritrova anche smalto e voglia di lottare.

BJELANOVIC 5.5: Bindi gli nega la gioia del gol deviando la sua zuccata che sembrava quasi vincente. Per il resto è fin troppo latitante nell’attacco nerazzurro…

SOSTITUZIONI:

BARRETO 5.5: entra per illuminare il gioco ma la luce stavolta la accende davvero poco…

MARILUNGO s.v.: entra quando il match ormai andava verso il pareggio finale.

RAIMONDI s.v.: idem come sopra.

image_pdfimage_print