Tempo di lettura: 2 minuti

Indubbiamente sopra le righe la prestazione di Consigli, da rivedere una difesa apparsa incerta sin dall’inizio con Peluso protagonista in negativo; centrocampo ok con Bonaventura apparso decisamente fuori fase. Denis ritrova la via del gol.

IL TABELLINO:

CAGLIARI-ATALANTA 1-1 (primo tempo 0-0)

RETI: 36′ st Denis, 46′ st Edkal

CAGLIARI (4-3-3): Agazzi; Perico (9′ st Cossu), Rossettini, Astori, Pisano; Dessena, Conti, Nainggolan (35′ st Edkal); Thiago Ribeiro (32′ st Nenè), Larrivey, Ibarbo. All. Ficcadenti

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli (26′ st Polito); Bellini, Lucchini, Manfredini, Peluso; Schelotto (18′ pt Raimondi), Cigarini, Biondini, Bonaventura (19′ st Stendardo); Moralez; Denis. All. Colantuono

Arbitro: Peruzzo di Schio

Note: gara giocata a porte chiuse per l’inagibilità dello stadio Is Arenas – Consigli para due rigori a Larrivey e Conti – cielo sereno – terreno in buone condizioni

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 6.5: con i suoi in inferiorità numerica non perde le staffe e riesce a tener in piedi la baracca ricaricando la squadra nell’intervallo ed andando persino a sfiorare il gran colpo nel finale. Bene così, anche se la squadra deve aver maggior continuità, non sempre primi tempi così finiscono 0-0…

CONSIGLI 10: credo che, in tanti anni di racconti atalantini non mi era mai capitato di veder un portiere nerazzurro parare due rigori nella stessa partita; questa sera Andra ci ha regalato questa grandissima emozione oltre che ad un brutto spavento quando è uscito in barella per quel brutto scontro fortuito con Stendardo. Speriamo davvero non sia nulla di grave e che possa tornare quanto prima a chiuder a chiave la porta nerazzurra. Campione!

BELLINI 6: un po’ a disagio nel primo tempo, meglio nella ripresa quando anche la squadra cresce.

LUCCHINI 5.5: anche per lui, una serata in deciso affanno. Da rivedere.

MANFREDINI 5.5: galeotta fu la mano, difficile capire se fuori o dentro l’area, ma suo malgrado provoca il penalty che poteva metter su una brutta strada il match.

PELUSO 5: distratto da una settimana agitata di calciomercato rimedia subito una ammozione e completa l’opera facendosi cacciare in occasione del secondo rigore dei sardi causato in maniera piuttosto banale. Lasciamolo tranquillo.

SCHELOTTO s.v.: la sua gara dura poco più di un quarto d’ora, un brutto colpo lo costringe poi ad uscire. Speriam non sia nulla di grave.

CIGARINI 6.5: primo tempo in apnea, nella ripresa prova ad accender la luce e regala lui la palla in area che porta al gol di Denis.

BIONDINI 6.5: lotta e grinta non gli mancano, qualità un po’ poca, ma merita un plauso. Bene.

BONAVENTURA 5: decisamente un fantasmino per il campo. Non ci siamo ancora.

MAXI MORALEZ 6.5: riesce sempre a pungere gli avversari, per fortuna che non sfiora quella palla che Denis può così girare in rete facilmente portando avanti l’Atalanta.

DENIS 6.5: è tornato, si è sbloccato. Prestazione non eccezionale ma trova la via del gol ed è quella la cosa più importante. Bentornato Tanque!

SOSTITUZIONI:

RAIMONDI 6: entra per Schelotto, poi viene dirottato in difesa dopo il rosso a Peluso. Sufficiente.

STENDARDO 6: protagonista sfortunato del patatrack con Consigli, difende con ordine in campo.

POLITO 6.5: subito protagonista di una grande uscita, non può nulla sul colpo vincente di Ekdal nel recupero.

image_pdfimage_print