Tempo di lettura: 4 minuti

ATALANTA-NAPOLI 1-0: preziosissima vittoria dei ragazzi di Colantuono che piegano il Napoli con una rete di Carmona nel primo tempo. Denis e compagni sono bravi poi a gestire la partita e, quando la difesa non arriva, ci sono le manone di SuperConsigli ad evitare il peggio ad un’Atalanta che conquista così tre punti importantissimi e schizza fino a dodici punti in classifica che mettono alle spalle il momento negativo dei nerazzurri.

Bergamo: se sarà un dolcetto o uno scherzetto questo Halloween atalantino lo potremo sapere solo dopo la sfida di questa bagnata serata di tardo autunno e tanta pioggia sul Comunale dove i nerazzurri attendono il Napoli nel turno infrasettimanale di campionato dove Denis e compagni cercheranno di fermare la rincorsa alla Juventus dei partenopei dopo il pari di Pescara che qualche rammarico ha lasciato per le troppe occasioni sprecate.

Subito gran Consigli: sono i nerazzurri i primi a farsi vedere in attacco dopo cinque minuti quando Denis va sul fondo e mette in mezzo un pallone per la testa di Moralez che manda sull’esterno della rete; gli ospiti rispondono al quarto d’ora con una conclusione velenosissima di Insigne che trova prontissimo Consigli alla gran parata e la conseguente deviazione in calcio d’angolo.

Carmona andata e ritorno: per sbloccare una partita sicuramente non facile serve una gran giocata e nel diluvio del Comunale al ventesimo i nerazzurri accendono la gara trovando il gol del vantaggio che è una autentica perla di Carlos Carmona che bagna nel migliore dei modi il suo ritorno in campo dopo il lungo infortunio andando a realizzare una grande rete al volo dal limite dell’area che non da scampo a De Sanctis e porta l’Atalanta sull’1-0. Due i gol in serie A per il cileno ed il primo, guarda caso, realizzato nella gara di Napoli lo scorso campionato.

Ciuccio alla carica: gli ospiti tornano da subito a caricare a testa bassa e vanno subito vicini al pareggio con un pericoloso colpo di testa di Hamsik sugli sviluppi di un corner, con la palla che esce sul fondo di pochissimo. Partenopei che spingono, nerazzurri che agiscono di rimessa e vanno al tiro con Bonaventura dalla lunga distanza alla mezz’ora, pallone abbondantemente sopra la traversa.

Brivio, che occasione!: l’Atalanta tiene bene le sfuriate napoletane e, quando può, tenta di far male di nuovo come al trentatreesimo quando Denis riesce a saltare un paio di avversari ed andare sul fondo a mettere in mezzo un pallone che sfila davanti alla porta ospite senza che nessuno trovi la deviazione vincente e arriva a Brivio che, da posizione angolata conclude malamente sul fondo.

Via fino all’intervallo: ultime fasi del primo tempo che si disputano prevalentemente a centrocampo e senza elementi degni di nota per una prima frazione di gioco che si va così a chiudere senza alcun recupero con Denis e compagni avanti 1-0.

Insigne come Brivio: si ricomincia così dopo l’intervallo senza cambi e con gli stessi ventidue che hanno concluso i primi quarantacinque minuti e con la squadra di Colantuono che si fa subito vedere andando a conquistare un corner, senza sviluppi particolari, a seguito di una bella azione di Maxi Moralez. La risposta ospite è in un tiro da fuori di Inler che finisce sopra la traversa e in una occasione incredibile sciupata da Insigne, simile a quella fallita da Brivio con la conclusione dell’ex attaccante del Pescara che sfila davanti alla porta di Consigli e si spegne di un nulla sul fondo.

Ancora SuperConsigli: nerazzurri in difficoltà intorno al quarto d’ora quando gli ospiti vanno nuovamente vicini al gol con Hamsik, al termine di una bella combinazione ai limiti dell’area nerazzurra che libera il giocatore slovacco che impatta al momento di concludere con la uscita tempestiva del numero uno atalantino che salva capra e cavoli con un grande intervento.

Resistere e ripartire: l’Atalanta risponde ai brividi partenopei con due azioni firmate prima da Denis (tentativo di colpo di tacco in area, fuori di un nulla) e poi con Maxi Moralez (conclusione da fuori, di poco lontano dal palo) che rompono i tentativi di assedio napoletano alla porta di Consigli. Altra bella ripartenza di Schelotto intorno al ventesimo, pallone in mezzo per Denis, anticipato di un soffio dalla difesa ospite.

De Sanctis e il raccattapalle: copione del match che si delinea col passare dei minuti, il Napoli va alla caccia del pari, l’Atalanta cerca di far male in ripartenza come al ventitreesimo quando Denis scatta sul filo del fuorigioco e va a concludere di potenza, ma sull’esterno della rete. Presa difettosa di Consigli alla mezz’ora su una conclusione ospite dalla distanza, il portiere nerazzurro è bravo a recuperare la sfera ed impedire l’intervento del neo entrato Vargas in agguato. Guadagna punizione Schelotto da buona posizione, il traversone finisce in mezzo all’area dove nessuno riesce a concludere verso la porta di De Sanctis che, in occasione del rinvio, bisticcia con un raccattapalle.

Il dolcetto è servito: mister Colantuono inserisce De Luca al trentaseiesimo andando a sostituire uno stanco Moralez nel finale di un match sempre più emozionante per i tifosi nerazzurri. Dentro anche Raimondi al minuto quaranta in ruolo di uno Schelotto apparso sicuramente in ripresa in questo match; Hamsik va al cross al quarantaduesimo trovando la deviazione della barriera con Consigli che è bravo con i pugni a deviar in corner sui cui sviluppi Insigne colpisce di testa mandando fuori di poco. Si arriva così al novantesimo con l’arbitro che indica in tre i minuti di recupero tra le speranze partenopee e la voglia di colpaccio di un’Atalanta che stringe i denti fino alla fine e quando Maggio sul corner dell’ultimo assalto partenopeo mette fuori di testa di un nulla vuol proprio dire che all’Atalanta riesce lo scherzetto di quelli che fanno impazzire i tifosi battendo un Napoli che incassa al Comunale la seconda sconfitta stagionale mentre Denis e compagni volano a quota dodici punti in classifica guadagnando una buona dose di serenità dopo un periodo non certo facile che sembra ormai lontano anni luce. Nella notte delle streghe e dei fantasmi quello dell’Atalanta è un dolcetto coi fiocchi regalato ai propri tifosi; ancora una volta, grazie ragazzi!

image_pdfimage_print