Tempo di lettura: 3 minuti

IL TABELLINO:

 
Festa nerazzurra dopo il gol di Ruopolo: la gioia durerà una manciata di minuti...

ATALANTA-REGGINA 1-1
RETI:
20′ pt Ruopolo, 26′ pt Bonazzoli
ATALANTA (4-3-1-2): Consigli; Raimondi, Talamonti, Peluso, Bellini; Padoin, Carmona,  Barreto; Doni (20′ st Troest); Ardemagni (43′ st Bonaventura), Ruopolo (29′ st Ceravolo) – All.: Colantuono (squalificato, in panchina Armenise) – In panchina: Frezzolini, Capelli, Basha, Pettinari.
REGGINA (3-5-2): Puggioni; Adejo, Cosenza, Acerbi; Colombo (31′ st Barillà), Rizzo, Viola, Missiroli, Rizzato; Bonazzoli (40′ st Sy), Campagnacci (12′ st Adiyiah) – All.: Atzori – In panchina: Kovacsik, Burzigotti, Tedesco, Montiel.
Arbitro: Gallone di Alessandria (Melloni-Vuoto; Barbeno)

PRIMO TEMPO:

7′: corner da sinistra per la Reggina, deviazione aerea di Missiroli e Cosenza, solo davanti a Consigli anche se in posizione defilata, sbaglia il controllo della palla e l’azione sfuma

9′: grande azione di Ardemagni che entra in area sulla sinistra saltando Adejo e calcia verso la porta, Puggioni respinge il diagonale e si oppone anche al successivo tentativo di Ruopolo

15′: da Ruopolo a Padoin sulla sinistra, il centrocampista opera un traversone che, deviato da un difensore, arriva proprio sui piedi di Ruopolo a due passi dalla porta, ma l’attaccante calcia incredibilmente addosso al portiere che si salva di pugno

20′ GOL!: Barreto passa a Ruopolo che controlla bene il pallone e dal limite dell’area trafigge Puggioni con un perfetto diagonale rasoterra destinato nell’angolino alla destra del portiere

22′: ammonito Raimondi per gioco falloso

26′ GOL: Bonazzoli, bestia nera dell’Atalanta, si conferma e pareggia con uno splendido pallonetto dal limite sinistro dell’area

37′: assist di Doni per Padoin che calcia dall’interno dell’area, ma la mira è imprecisa

38′: Barreto lancia Ardemagni che entra in area sulla destra e tira, Puggioni respinge e l’accorrente Barreto centra il palo

41′: cross dalla trequarti sinistra di Bellini e incornata di Ardemagni fuori dallo specchio della porta

44′: ammonito Colombo per gioco falloso

45′: 1′ di recupero.

SECONDO TEMPO:

1′: nessun cambio dopo l’intervallo

3′: il portiere Puggioni ancora tempestivo sul diagonale Ruopolo, smarcato da Doni

5′: punizione da destra, colpo di testa di Missiroli parato da Consigli

6′: ammonito Talamonti per gioco falloso

12′: entra Adiyiah per Campagnacci

16′: seconda ammonizione per Raimondi, autore di una dubbia ostruzione su Rizzato a centrocampo, ed espulsione

18′: ammonito Doni per gioco falloso

20′: entra Troest per Doni che, uscendo, scaglia con rabbia una bottiglietta a terra. Difesa nerazzurra ridisegnata: Troest e Talamonti centrali, Bellini e destra e Peluso a sinistra, modulo 4-3-2

27′: ammonito Cosenza

29′: entra Ceravolo per Ruopolo

31′: entra Barillà per Colombo

40′: entra Sy per Bonazzoli

40′: Puggioni ancora provvidenziale su bordata di Padoin, sul corner conseguente un colpo di testa di Troest sorvola la traversa

42′: traversa di Missiroli e Sy non segna a un metro dalla porta, anche per il salvataggio di Troest

43‘: entra Bonaventura per Ardemagni

45′: 5′ di recupero

46′: ammonito Bonaventura per gioco falloso

47′: ammonito Acerbi per gioco falloso

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO (squalificato, in panchina Armenise) 6: l’Atalanta vista nel primo tempo è praticamente perfetta, non fosse per quegli errori incredibili sottoporta. L’espulsione di Raimondi gli scompiglia le carte in tavola ma, visto il nervosismo del giocatore, non era il caso di sostituirlo prima del fattaccio? Benino.

CONSIGLI 6: la prodezza di Bonazzoli lo sorprende anche se, nel complesso, non ha colpe particolari. Sufficiente.

RAIMONDI 5: volontario o meno il fallo che porta al secondo giallo, doveva sapersi controllare diversamente sapendo di essere già ammonito. Imperdonabile!

TALAMONTI 5.5: fatica parecchio, l’ingresso di Sy lo mette in difficoltà.

PELUSO 6: nel complesso non sfigura la dietro. Sufficiente.

BELLINI 6: tanti traversoni, buona copertura ma anche parecchia imprecisione. Imperfetto.

PADOIN 6.5: uomo-ovunque, è sempre l’arma in più del centrocampo nerazzurro. Imprendibile.

CARMONA 5.5: ci si aspetta decisamente di più da lui. Parte bene, poi si sgonfia.

BARRETO 6: buon primo tempo, poi nella ripresa perde un po’ le misure e sbaglia parecchio.

DONI 5.5: si nota poco, dovrebbe accendere l’attacco ma sembra avere le polveri bagnate.

ARDEMAGNI 5.5: l’impegno non manca, la mira e la precisione quella, purtroppo, si…

RUOPOLO 6.5: divora un gol colossale, ne mette a segno uno davvero pregevole. Fa e disfa ma, a conti fatti, è lui l’unico ad andare a rete. Bene.

SOSTITUZIONI:

TROEST 7: fondamentale quel salvataggio nel finale che nega alla Reggina il gol della clamorosa beffa. Provvidenziale!

BONAVENTURA s.v.: entra nel finale, impossibile da valutare.

CERAVOLO s.v.: idem come sopra.

image_pdfimage_print