Tempo di lettura: 3 minuti

Tim CupTIM CUP, TERZO TURNO
ATALANTA-PISA 2-0: UN GOL PER TEMPO ED I NERAZZURRI ACCEDONO AL QUARTO TURNO DI COPPA

L’Atalanta supera il Pisa al terzo turno della Tim Cup e guadagna l’accesso a quello successivo dove, a dicembre, se la vedrà contro la vincente di Bari-Avellino in programma in serata. Partita che si mette subito bene per i ragazzi di Colantuono che al nono passano con Cigarini, sfiorano il raddoppio poi in almeno in un paio di occasioni pur rischiando a fine primo tempo per una punizione ospite deviata dalla barriera che esce di un nulla. Ripresa a ritmo più lento ma, nel finale, è il giovane Spinazzola a chiudere i conti. Buone indicazioni per il tecnico Colantuono in vista dell’esordio di domenica prossima in campionato contro il Verona.

Bergamo: doveva essere un passaggio del turno rapido ed indolore, e tale si è rivelato. Per l’Atalanta di Colantuono arriva il passaggio al quarto turno di Coppa Italia dove a inizio dicembre se la vedrà contro una tra Bari ed Avellino grazie alla vittoria per 2-0 sul Pisa con una rete per tempo. Buone indicazioni per il tecnico atalantino in vista di domenica prossima quando i giochi si faranno veramente seri con l’esordio in campionato contro il Verona tra le mura amiche del Comunale.

IL RICORDO DI CIVIDINI: non è stata una partita da pienone ma quasi seimila spettatori hanno deciso di dedicare il pre-serata di questo sabato di fine agosto a seguire la prima ufficiale di Denis e compagni. Doveroso e dovuto il un minuto di silenzio in memoria dello storico ex massaggiatore dell’Atalanta Renzo Cividini, morto in settimana, osservato prima dell’inizio del match.

FORMAZIONE-TIPO: pochi esperimenti per il tecnico atalantino che tiene al passaggio del turno oltre che a voler collaudare i meccanismi in vista Il momento del gol del vantaggio dell'Atalanta dell’imminente avvio di campionato. Spazio dunque al collaudato tandem Denis-Moralez con i nuovi innesti Spinazzola e Dramè in difesa e Estigarribia in fascia.

SUBITO-CIGA: non passano nemmeno una decina di minuti e l’Atalanta mette già il muso avanti: Cigarini guadagna un pallone di forza e serve Denis, in dubbio fuorigioco, i due si scambiano la sfera ed il regista atalantino si trova così davanti alla porta, la prima conclusione viene respinta dal portiere pisano, la seconda termina in rete tra le proteste toscane che portano all’allontanamento del tecnico Braglia.

TANTE OCCASIONI ED UN RISCHIO: nonostante il predominio territoriale, l’Atalanta sfiora il colpo del raddoppio ma lo manca in almeno un paio di circostanze e, nel finale di primo tempo, rischia grosso quando una punizione ospite trova la deviazione della barriera, spiazza Consigli ma la sfera finisce fortunatamente fuori non di molto.

IL RADDOPPIO DALLA PANCHINA: gli ospiti guadagnano campo e coraggio nella ripresa pur senza strafare ed i nerazzurri soffrono a volte l’intraprendenza toscana che non porta tuttavia pericoli dalle parti di Consigli. Ci pensano così nel finale i neoentrati a chiudere il match: Boakye recupera palla sulla trequarti, Bianchi con un assist verticale taglia la difesa e Spinazzola batte Pelagotti di precisione per il punto del raddoppio a nove dalla fine che fa calare anticipatamente il sipario e mette in ghiaccio la qualificazione.

CONSIDERAZIONI FINALI: pur senza incantare, si diceva, la squadra nerazzurra fa il suo dovere e accede al turno successivo. Prove generali soft di quel che sarà, sicuramente in maniera più tosta, la prossima settimana l’esordio di campionato contro il Verona di Mandorlini. Sarebbe davvero importante iniziare al meglio la stagione, considerando anche un calendario che, in avvio, non è sicuramente dei più agevoli. Si ricomincia, e allora forza ragazzi!

Il tabellone del Comunale a fine garaIL TABELLINO:

ATALANTA-PISA 2-0 (primo tempo 1-0)

RETI: 9’ pt Cigarini, 36’ st Spinazzola.

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Zappacosta, Benalouane, Biava, Dramè; Estigarribia (30’ st Spinazzola), Cigarini, Carmona, Bonaventura; Maxi Moralez (15’ st Boakye); Denis (34’ st Bianchi) – In panchina: Sportiello, Raimondi, Stendardo, Cherubin, Del Grosso, Bellini, Migliaccio, Grassi, D’Alessandro – All.: Colantuono

PISA (5-3-2): Pelagotti; Dicuonzo, Lisuzzo, Sini, Paci (34’ st Arma), Costa (1’ st Pellegrini); Morrone, Iori, Finocchio; Giovinco (1’ st Napoli), Stanco – In panchina: Moschin, Adornato, Frediani, Mandorlini, Napoli, Gyasi, Coccolo, Caputo – All.: Braglia

ARBITRO: Di Paolo di Avezzano

image_pdfimage_print