Tempo di lettura: 2 minuti
L'esultanza dei nerazzurri dopo il gol sul Novara

IL TABELLINO:

ATALANTA-NOVARA 2-1 (primo tempo 1-0)

RETI: 34′ pt Schelotto, 14′ st Cigarini, 44′ st Porcari

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Masiello, Capelli, Manfredini, Bellini; Schelotto (20′ st Bonaventura), Cigarini, Brighi, Padoin; Gabbiadini (18′ st Moralez); Denis (35′ st Tiribocchi) – In panchina: Frezzolini, Raimondi, Ferri, Caserta – All.: Colantuono

NOVARA (4-3-1-2): Ujkani; Dellafiore, Lisuzzo, Paci, Gemiti; Porcari, Radovanovic (13′ st Giorgi), Rigoni; Mazzarani (23′ st Granoche); Morimoto (16′ st Jeda), Meggiorini – In panchina: Fontana, Ludi, Morganella, Pesce – All.: Tesser

ARBITRO: Ostinelli di Como (Marzaloni-Galloni/Rizzoli)

NOTE: spettatori: 18mila circa – calci d’angolo: 4-3 per l’Atalanta – recuperi: 1′ e 4′

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 8: ennesimo capolavoro, pur optando per il turnover riesce a tener in mano il match e gestire anche i concitati minuti finali in cui poteva accadere di tutto. Quattro punti in classifica sono qualcosa di assolutamente incredibile, se ne sommiamo gli altri sei di penalità già disintegrati in tre gare. Complimenti!

CONSIGLI 6: rimane un po’ sorpreso in occasione del gol di Porcari nel finale. Difficile da capire, sembra che una leggera deviazione lo spiazzi, ma rimane tutta da decifrare. Il resto è ordinaria amministrazione. Benino.

MASIELLO 6.5: come un leone per tutta la partita ruggisce sugli avversari.

CAPELLI 6.5: anche lui giganteggia in mezzo all’area.

MANFREDINI 6.5: il suo contributo è spesso fondamentale. Una diga!

BELLINI 7: rientro da vero capitano: chiamato in causa, si fa trovare pronto, regala l’assist dell’1-o a Schelotto e disputa una partita egregia in copertura. Cuore di capitano!

SCHELOTTO 7.5: esce stremato, ma dopo aver segnato un gol, preso un palo e regalato giocate d’autore cosa volere di più? Grande!

CIGARINI 7: pennella da vero artista il gol del raddoppio, che spiana la strada verso la vittoria. Spettacolo!

BRIGHI 7: anche lui è un vero e proprio lusso a centrocampo. Lotta, corre e contiene: davvero un valore aggiunto!

PADOIN 6.5: perde qualche pallone in maniera un po’ sciocca, ma nel complesso da il suo contributo.

GABBIADINI 6: subisce l’emozione di un esordio al primo minuto, non combina molto, ma non è neppure disastroso.

DENIS 6.5: spinge, anche se non punge come dovrebbe. Fa più da boa che da bomber in questa occasione. Bene.

SOSTITUZIONI:

MORALEZ 6: entra a match già avanzato, non ha modo di incidere.

BONAVENTURA s.v.: solo pochi minuti per lui.

TIRIBOCCHI s.v.: entra nel finale