Tempo di lettura: 2 minuti

ATALANTA MIDTJYLLAND PAPU- Rispetto alla sfida contro il Verona, questa volta c’è stata la reazione, ma cinismo e lucidità stentano a farsi vive tra i vari attaccanti nerazzurri.

 Abbiamo capito che la flessione vertiginosa dei colombiani è causa soprattutto delle Nazionali (non l’unica a questo punto). ma c’è un altro sudamericano che dopo la sosta sembra aver perso quell’allure quasi divina: Papu Gomez.

Gasperini neanche sotto tortura rinuncerebbe  al suo diez, e già in passato lo ha costretto a tour de force al limite del proibitivo. Tra botte e acciacchi, l’argentino ha sempre risposto presente in campo, sfornando prestazioni convincenti e instillando pure il dubbio che fosse un cyborg, data la sua notevole velocità di recupero dell’energie. A smentire però questa tesi ci ha pensato in conferenza stampa lo stesso Gasp, che alla domanda sull’uscita anticipata del Papu nel secondo tempo ha risposto “Non mi è piaciuto”.

Un pensiero che in molti hanno condiviso, ma in confronto ai suoi compagni sudamericani ancora una volta il Papu non si era tirato indietro dal provare ad illuminare i suoi compagni.

Atalanta Midtjylland: Papu è stanco

Sia chiaro, per Gasp il Papu rimane sempre imprescindibile. A questo punto forse la sua “intangibilità” dovrebbe essere rivista, alla luce di una condizione psicofisica non esaltante.

In estate si è parlato molto del vice Ilicic, ma forse Gasp avrebbe dovuto anche inventarsi qualche stratagemma tattico per concedere il meritato riposo al guerriero argentino.

Come il Papu non c’è nessuno, sia a livello tecnico e tattico. Trovare un sostituto di ruolo pare impresa complicata, ma le soluzioni offensive non mancano per garantire estrema pericolosa ed equilibrio in avanti.

Un discorso da rinviare a data da destinarsi, non solo perché Gasp difficilmente non rinuncerà così facilmente al suo leader tecnico-tattico, ma perché al momento tra covid e infortuni in attacco le scelte sembrano obbligate.

Testa bassa e pedalare” aveva scritto in post il Papu, e come sempre sarà lui a dare il buon esempio.

image_pdfimage_print