Tempo di lettura: 2 minuti

Ennesima prova di personalità di Sportiello che, pur non impegnato molto, dimostra di dar sicurezza ad una difesa che non subisce gol dopo tempo immemore. Migliaccio gran lottatore la in mezzo, un elogio anche a Brienza che deve combattere anche coi fischi del pubblico ma dai cui piedi parte l’assist per la rete di un Bonaventura in continua crescita.

IL TABELLINO:

ATALANTA-CAGLIARI 1-0 (primo tempo 0-0)

RETE: 23’ st Bonaventura

ATALANTA (4-4-1-1): Sportiello; Raimondi, Stendardo, Lucchini (5’ st Yepes), Brivio; Brienza (27’ st Carmona), Cigarini (30’ st Baselli), Migliaccio, Bonaventura; Maxi Moralez; Denis – In panchina: Polito, Frezzolini, Livaja, Giorgi, Nica, De Luca, Del Grosso, Konè, Cazzola – Allenatore: Colantuono

CAGLIARI (4-3-1-2): Avramov; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena (27’ st Ibraimi), Conti, Ekdal (30’ st Cabrera); Cossu (43’ st Solinas); Ibarbo, Sau – In panchina: Adan, Perico, Oikonomou, Avelar, Solinas – Allenatore: Lopez

ARBITRO: Mariani di Aprilia

NOTE: gara di andata: Cagliari-Atalanta 2-1 – giornata piovosa, terreno in cattive condizioni – espulso: 47’ st Ibarbo per gioco violento – ammoniti: Lucchini, Migliaccio, Raimondi – calci d’angolo: 5-4 per il Cagliari – recupero: 2’ p.t. e 4’ s.t.

LE PAGELLE:

ALL.: COLANTUONO 6.5: legge ancora una volta bene la gara, carica i suoi nell’intervallo e rispondono con la rete di Brienza e senza subire reti (non accadeva da tempo). Bene così!

SPORTIELLO 6.5: sicuro e attento. Non particolarmente impegnato ma conferma di non starci per nulla male nella massima categoria. Bene.

RAIMONDI 6: un po’ troppo nervoso, nel finale viene ammonito dopo che Ibarbo lo aveva steso con un gancio. Benino.

LUCCHINI 6: tiene un tempo poi Colantuono opta per il cambio vista anche l’ammonizione presa nel primo tempo.

STENDARDO 6.5: fa buona guardia su tutti i palloni. Promosso.

BRIVIO 6: un po’ di fatica nel primo tempo, nella ripresa qualcosa meglio in una gara tutto sommato sufficiente.

BRIENZA 6.5: un po’ sornione, a volte lento, ma parte da lui il passaggio per la testa di Moralez che arriva a Bonaventura per il gol-partita.

MIGLIACCIO 6.5: guerriero la in mezzo, si fa valere con onore.

CIGARINI 6: polveri un po’ bagnate dalla pioggia e qualche colpo di troppo per una prestazione non al top. Benino.

BONAVENTURA 7: ci aveva provato nel primo tempo, poi l’occasione di testa in avvio di ripresa; preludio alla rete che arriva poco dopo. Uomo partita, tre punti tutti suoi. Grande!

MAXI MORALEZ 6.5: fatica sul campo pesante, ciò non gli impedisce di proporsi più volte. Sua la spizzata di testa che porta la sfera sui piedi di Bonaventura.

DENIS 6: gara di sacrificio, pochi palloni utili per lui, ma nel complesso viene premiato l’impegno che non gli manca mai.

SOSTITUZIONI:

YEPES 6.5: importante il suo innesto in difesa, la sua esperienza da sicurezza al reparto.

CARMONA 6: scampoli di partita per lui, da una mano alla causa.

BASELLI s.v.: entra nel finale per il dolorante Cigarini.

image_pdfimage_print