Tempo di lettura: 2 minuti

La squadra di Fortunato non riesce a portare a casa punti dal delicato confronto di Grosseto contro i locali in evidente difficoltà da qualche settimana: agevolati dall’espulsione di Luoni in avvio di ripresa, la squadra di casa segna la rete decisiva pochi istanti dopo con Alfageme; i seriani colpiranno anche una traversa con Cocco e sprecheranno almeno un paio di buone occasioni per rimettere in equilibrio un match che terminerà con la sconfitta di un AlbinoLeffe la cui classifica si fa sempre più da allarme rosso.

Grosseto: quattro giorni di ritiro per la Celeste e un pugno di mosche in mano dal ritorno dalla trasferta in maremma, sconfitta (un pari ci poteva stare) che in se stessa con da grossi scossoni all’anemica classifica della Celeste, ma nelle ultime sei gare la squadra di Fortunato, ha pareggiato quattro volte e perso due, segnando solo due reti. L’inversione di tendenza, sul piano dei gol subiti  evidentemente  c’è stata, ma la squadra , oltre che a creare poco non sa piu segnare. La classica coperta corta. Per fortuna Celeste hanno perso Gubbio ed Empoli, ma la compagine orobica non vince da fine Novembre.

Forse qualcosa è ora da rivedere sul piano tattico, soprattutto in attacco, ma si rende sempre piu necessario un intervento sul mercato, soprattutto a centrocampo, ma anche diversificando il raparto offensivo.. Insomma serve una svolta, e se la fiducia è piena su Fortunato, allora deve essere sul mercato. Detto cio’ la partita non è stata granchè. Una discreta Celeste ha tenuto ben testa ad un Grosseto impacciato nel primo tempo e fischiato dal proprio pubblico. Un paio di buone occasioni per parte.

Nella ripresa avvio piu coraggioso dei toscani, ma la svolta decisiva è al 12′ del primo tempo quando viene espulso Luoni, per doppia ammonizione. L’ingresso di D’Aiello, non evita il vantaggio toscano di li a poco dopo, 14′, segnato da Alfageme, Immediata reazione della Celeste con una conclusione di Cocco, deviata sulla traversa dall’ex Narciso. Un segnale del momento no.

Poi generosi attacchi Celesti, ma difficoltà a creare occasioni vere, per imprecisioni. Fortunato le tenta tutte con le due punte (anche Torri in campo) e un centrocampo tutto sbilanciato, ma il pari, che poteva anche starci non arriva.  In questo momento l’Albinoleffe sarebbe ai play-out, serve un cambio di marcia, e non solo con i giocatori a disposizione ora.

IL TABELLINO:

GROSSETO-ALBINOLEFFE 1-0 (primo tempo 0-0)

RETE: al 14′ st Alfageme

GROSSETO (4-3-1-2): Narciso; Petras, Olivi, Padella, Giallombardo; Ronaldo, Crimi, Consonni; Caridi; Alfageme (35′st Keko), Gerardi (37′st Iorio) – A disposiz.: Lanni, Antei, Iorio, Asante, P. Zanetti, Mancino, Lupoli, Keko – All.: Viviani

ALBINOLEFFE (4-1-4-1):
Offredi; Luoni, Malomo, Lebran, Regonesi; Hetemaj (32′st Taugardeau); Cristiano (12′st D’Aiello), Laner (20′ st Torri), Girasole, Foglio; Cocco – A disposiz.: Tomasig, D’Aiello, Piccinni, Taugourdeau, Pacilli, Germinale, Torri – All.: Fortunato

NOTE: gara di andata: AlbinoLeffe-Grosseto 2-2 – ammoniti: Giallombardo (G), Laner (A), Lebran (A), Regonesi (A), D’Aiello (A), Ronaldo (G) – Espulso: Luoni (A) per doppia ammonizione

image_pdfimage_print